NAVIGA IL SITO

Costi Postepay Evolution: quanto si paga per le principali operazioni

La carta Postepay Evolution è molto versatile, e permette tante operazioni. Ma, come quasi tutte le cose, ha un costo. Vediamo quali sono i principali

di Marco Delugan 25 gen 2019 ore 13:55

Come potete leggere in questa pagina, la carta Postepay Evolution permette molti tipi diversi di operazioni. Non solo pagamenti nei negozi e ricariche. E non solo ricevere e inviare bonifici, cosa che caratterizza la Evolution rispetto alla carta standard di Poste Italiane. Ma anche ricaricare il telefono cellulare, effettuare postagiri e pagare bollettini, le multe, e il modulo F24, il bollo auto e altro ancora. Ma, come quasi tutto, anche la Postepay Evolution ha dei costi. Costi per prelevare, per pagare, per ricaricare, per fare bonifici, o postagiri. In questa guida vedremo i costi della Postepay Evolution per le operazioni principali.

GLI ARGOMENTI DI QUESTA GUIDA

COSTI DI EMISSIONE E ALTRI COSTI FISSI

Al momento dell’emissione, la carta Postepay Evolution costa 5 euro, e altrettanto costa la sua sostituzione. Ce ne vogliono altri 15 come ricarica minima per renderla attiva. Il canone annuo è di 12 euro. L’imposta di bollo è di 2 euro per giacenze a fine periodo superiori a 77,47 euro. Il rendiconto annuale costa 5 euro.

 

COSTI PER SALDO E RICARICA

Altre operazioni che vengono di solito svolte di frequente sono la visione del saldo e la ricarica della carta. Il saldo può essere visto presso gli ATM Postamat e quelli bancari. Ma anche online dai siti di Poste Italiane (poste.it e postepay.it) e dalle App Postepay e BancoPosta. In ogni caso, vedere il saldo e i movimenti è comunque gratuito. Costano invece le ricariche della carta:

  • in ufficio postale: 1 euro;
  • presso ATM Postamat: 1 euro;
  • presso ATM bancario: 1 euro;
  • da portalettere a domicilio: 1 euro;
  • su sito internet Poste Italiane e via App: 1 euro;
  • nei punti vendita abilitati: 2 euro.

COMMISSIONI PER PAGAMENTI

Con la Postepay Evolution si può pagare in diversi modi. Anche in ufficio postale, oltre che tramite i Pos degli esercenti reali e tramite internet. Effettuare pagamenti in ufficio postale non costa nulla, e non costano nulla i pagamenti in euro. Se si paga in una valuta diversa dall’euro, invece, c’è una commissione dell’1,1% dell’ammontare del pagamento.

 

COMMISSIONI SUL PRELIEVO DI CONTANTE

Il prelievo di contante può essere fatto in tre modi, presso gli ATM Postamat e presso quelli bancari, e in ufficio postale. I costi sono i seguenti:

  • presso ATM Postamat: gratuito;
  • in ufficio postale: 1 euro;
  • presso ATM bancari in Italia e Estero: 2 euro;
  • prelievo non euro in ATM bancario estero: 5 euro + 1,10% importo prelevato.

QUANTO COSTA FARE UN BONIFICO

La specificità della Postepay Evolution è proprio quella di avere associato un codice Iban, che permette a chi la possiede di effettuare (e ricevere) bonifici. I bonifici che si possono fare sia in area Sepa che extra Sepa. I costi del bonifico Sepa sono:

  • da siti e App Poste Italiane: 1 euro;
  • In Ufficio Postale: 3,5 euro.

L’accredito di un bonifico sulla carta non costa invece nulla. Fare un bonifico verso un paese extra Sepa ha un costo fisso di 7,5 euro, più l’1,15% dell’importo del bonifico stesso.

 

COMMISSIONI PER POSTAGIRO NAZIONALE

Il Postagiro è un servizio di Poste Italiane che permette di spostare denaro dalla vostra carta Postepay Evolution a un conto BancoPosta. Ma anche tra conti BancoPosta. Lo si può fare dai siti di Poste Italiane (poste.it, postepay.it) e dalle App Postepay e BancoPosta. E lo si può fare anche in ufficio postale. In tutti i casi ha un costo fisso di 0,5 euro.

ALTRE COSE IMPORTANTI DA SAPERE

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldiOnline.it

Il FTSEMib ha chiuso sui massimi di giornata

Il FTSEMib ha chiuso sui massimi di giornata

Bancari in territorio positivo, dopo la diffusione delle trimestrali di alcuni importanti colossi finanziari statunitensi come Citigroup, Goldman Sachs e Jp Morgan. Continua

Guide Lavoro

Le diverse tipologie di contratti di lavoro: caratteristiche e utilizzi

Le diverse tipologie di contratti di lavoro: caratteristiche e utilizzi

Da quello a tempo indeterminato a quello accessorio, passando per quello a tempo determinato, per quello in somministrazione e per tutte le altre tipologie di contratto di lavoro Continua »