NAVIGA IL SITO

Postepay Evolution, saldo e movimenti: tutti i modi per conoscerli

Una delle operazioni più importanti per tenere sotto controllo le spese fatte con la Postepay Evolution è vedere periodicamente il saldo e i movimenti.

di Marco Delugan 25 feb 2019 ore 12:48

La Postepay Evolution è la carta prepagata di poste italiane dotata di Iban. Oltre agli usi comuni alle altre prepagate, proprio perché dotata di Iban la Evolution permette operazioni come eseguire e ricevere bonifici, che la rendono più simile a un vero conto corrente che a una semplice carta di credito. Per questo chi ne fa un uso può avere bisogno di verificare spesso il saldo e i movimenti della carta.

SALDO E MOVIMENTI DELLA POSTEPAY EVOLUTION

VEDERE IL SALDO IN UFFICIO POSTALE

Il modo più semplice, ma che richiede più tempo, è quello di recarsi presso un ufficio postale. Dovrete prendere il ticket per i servizi finanziari e aspettare il vostro turno. E portare con voi un documento di identità valido e il vostro codice fiscale (è segnato sulla vostra tessera sanitaria). Oltre alla vostra carta Postepay Evolution.

SALDO POSTEPAY EVOLUTION PRESSO ATM POSTAMAT

E’ possibile vedere quanto rimane sulla vostra carta utilizzando uno sportello ATM Postamat. Come prima cosa dovete recarvi allo sportello più vicino. E poi inserire la carta nell’apposito spazio.

La prima videata vi offrirà le seguenti opzioni:

  • Prelievo
  • Informative
  • Ricariche e pagamenti
  • Servizi e opzioni

Scegliete Informative. A questo punto vi saranno proposte tre voci:

  • Saldo
  • Lista movimenti
  • Massimali di ricarica

Scegliete la voce che vi interessa. Per entrambe potrete scegliere se vederle o anche stamparle. Vi sarà chiesto il Pin della carta di cui volete vedere il saldo.

POSTEPAY EVOLUTION: SALDO ONLINE

Una volta atterrati sulla home page del sito di Poste Italiane cliccate sul pulsante AREA PERSONALE. Dal menù a tendina inserite username e password scelte in fase di registrazione e cliccate su ACCEDI. Vi troverete di default nella sezione MYPOSTE.

Ora:

  • scorrete la pagina fino al riquadro Postepay e cliccate su ACCEDI;
  • nella parte alta della nuova pagina avrete i link alle vostre carte;
  • cliccate su quella che vi interessa.

A questo punto vi troverete sulla pagina della carta di cui volete sapere il saldo, che troverete nella parte bassa della prima videata. Comunque visibile in maniera chiara.

postepay-evolution-saldo-sito

(Immagine tratta dal sito di Poste Italiane)

VEDERE IL SALDO CON APP POSTEPAY

Si può vedere quanto rimane sulla vostra carta anche utilizzando la App Postepay, disponibile per Android e iOS. Dopo averla scaricata e installata, digitate username e password che avete scelto in fase di registrazione. Ricordate che per ottenere una Postepay Evolution bisogna essere iscritti ai servizi on line di poste italiane.

Una volta entrati nella App, se avete più carte Postepay, scegliete l’immagine della carta di cui volete conoscere saldo e movimenti. Il saldo vi apparirà sull’immagine della carta stessa, i movimenti appena sotto.

postepay-evolution-saldo-app-postepay

(Immagine tratta dalla App Postepay)

POSTEPAY EVOLUTION: SALDO CON APP BANCOPOPSTA

Come prima cosa scaricate e avviate l’App BancoPosta. Ne esistono due versioni, una per Android e una per iOS. Una volta avviata, l’App vi chiederà di inserire username e password che avete scelto in fase di registrazione ai servizi online di Poste Italiane. Nella parte bassa della nuova videata troverete la sezione CONTI E CARTE. E in quella vedrete elencate le vostre carte Postepay e il relativo saldo. Pigiando sulla singola carta potrete accedere ai dettagli della stessa, e vedere anche i movimenti effettuati sulla stessa.

postepay-evolution-saldo-app-bancoposta

(Immagine tratta da App BancoPosta)

SALDO POSTEPAY EVOLUTION DALLA CARTA SIM

Se avete una carta SIM di Poste Italiane, e l'avete associata alla vostra Postepay Evolution, potete controllare il saldo anche tramite quella:

  • dovete accedere alle impostazioni della Sim e selezionare Controllo denaro;
  • aspettare qualche minuto e Poste Italiane vi invierà un messaggio testuale con il saldo.

La SIM può essere associata alla carta sul sito di Poste Italiane e presso un Ufficio Postale.

ALTRE COSE IMPORTANTI DA SAPERE

Come abbiamo visto sopra, una delle specificità della carta Postepay Evolution è avere associato un codice Iban. Questo permette di fare e ricevere bonifici sulla carta stessa. Per sapere come farli online, andate a questa pagina.

Vista la versatilità della carta è molto probabile che la utilizza si trovi nella condizione di ricaricarla spesso. Come per il saldo e i movimenti, Poste Italiane offre molte modalità per ricaricare la Postepay Evolution, potete scoprirli tutti qui.

La carta può essere utilizzata anche all'estero per pagare, prelevare denaro e consultare il saldo e i movimenti della carta.

Chi ha sottoscritto una carta Postepay Evolution può richiedere a Poste Italiane in Mini Prestito BancoPosta. L'importo del prestito può andare dai 1.000 ai 3.000 euro. Viene erogato e rimborsato dalla carta stessa. Per sapere come ottenerlo andate a questa pagina.

La carta Postepay Evolution può essere utilizzata anche con Google Pay.

Per sapere quali sono i costi e i limiti di utilizzo della carta andate a questa pagina.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldiOnline.it

Borsa italiana in rialzo: FTSEMib (quasi) sui massimi di giornata

Borsa italiana in rialzo: FTSEMib (quasi) sui massimi di giornata

Chiusura in rialzo per Piazza Affari, dopo lo scivolone di mercoledì e la sosta di Ferragosto. In positivo utility e banche. Il FTSEMib si allontana dai 20mila Continua

da

SoldieLavoro

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Il Reddito di cittadinanza è il nuovo sussidio contro la povertà. Lo si potrà richiedere dal 6 marzo 2019 e verrà distribuito a partire dal 27 aprile. Destinatari, requisiti e importi Continua »