NAVIGA IL SITO
Home » guide » Banche e Poste » Postepay Evolution: come funziona la carta conto di Poste Italiane

Postepay Evolution: come funziona la carta conto di Poste Italiane

La carta Postepay Evolution è la prepagata di Poste Italiane più simile a un conto corrente. E' infatti associata a un codice IBAN.

di Marco Delugan 23 nov 2017 - ore 16:15

La carta prepagata di Poste Italiane si chiama Postepay. In realtà vi sono più tipi di Postepay. E la Postepay Evolution è, come dice il nome, la più evoluta, quella permette di fare più operazioni.

Quello che differenzia la carta Postepay Evolution dalle altre Postepay è l’essere associata a un codice IBAN, cosa che permette di fare e ricevere bonifici. E quindi, ad esempio, di farsi accreditare lo stipendio, di pagare bollette e fare altre transazioni come accade con un normale conto corrente. Viene infatti definita una carta conto.

Con la carta Postepay Evolution si possono fare acquisti in tutti i negozi del mondo, reali e su internet. E’ però necessario che questi negozi aderiscono al circuito Mastercard. Nei negozi reali è anche possibile pagare in modalità contactless per importi inferiori ai 25 euro. E cioè senza dover digitare il codice Pin o senza dover firmare una ricevuta. E’ ovviamente necessario che l’esercente abbia il POS adatto a questo tipo di pagamenti.

postepay-evolutionEssendo dotata di codice IBAN, con la Postepay Evolution è possibile svolgere tutte le principali operazioni bancarie: come farsi accreditare lo stipendio, domiciliare utenze, fare e ricevere bonifici. Basta comunicare l’IBAN a chi deve fare l’accredito.

E’ anche possibile effettuare bonifici presentandosi a un qualsiasi ufficio postale, o seguendo le modalità virtuali offerte da Poste Italiane, come sul sito postepay.it o le App Postepay e Bancoposta.

 

COME FARE LA CARTA POSTEPAY EVOLUTION

Per fare la carta Postepay Evolution bisogna recarsi presso un Ufficio Postale e prendere il ticket per i servizi finanziari. Bisogna avere con se la propria carta di identità (o altro documento di identità valido) e il proprio codice fiscale. L’impiegato vi farà compilare dei moduli e vi chiederà alcune informazioni. Se tutto fila normalmente completerete la procedura in una ventina di minuti.

Il costo di emissione della carta è di 5 euro. Il canone annuo è poi di 10 euro.

 

COME RICARICARE POSTEPAY EVOLUTION

La carta Postepay Evolution può essere ricaricata in molti modi diversi. Può essere ricaricata presso un ufficio postale, da un ATM Postamat, dal sito postepay.it, e tramite l’App Postepay. La si può ricaricare anche da una ricevitoria Sisal, a domicilio (che sia a casa o al lavoro), e da una Sim PosteMobile.

 

LEGGI ANCHE: Come ricaricare Postepay

 

RICARICARE IN UN UFFICIO POSTALE

Per ricaricare Postepay Evolution in un Ufficio Postale dovete, ovviamente, recarvi li. Prendete il ticket per i servizi finanziari e aspettate il vostro turno. Una volta arrivato, dite all’impiegato della vostra intenzione di ricaricare la carta. Lo potrete fare in contanti o trasferendo denaro da un’altra carta Postepay, da una carta Postamat Maestro e da una carta Bancoposta abilitata.

 

RICARICARE DA UN ATM POSTAMAT

Per ricaricare tramite un ATM Postamat potete utilizzare molte altre carte, e cioè:

 

  • Postepay
  • Postamat
  • Pagobancomat
  • Visa, Visa Electron e Vpay
  • Mastercard e Maestro

 

E altre carte ancora, che però partecipino ai circuiti appena elencati. Basta inserire la carta nell’apposito spazio e seguire la procedura che vi verrà proposta dal sistema.

 

RICARICARE POSTEPAY EVOLUTION ONLINE

Si può ricaricare la carta Postepay Evolution anche tramite i canali online di Poste Italiane, che sono:

 

  • Postepay.it
  • Bancopostaclick
  • Poste.it

Per farlo dovete prima iscrivervi. Altra modalità di ricarica “virtuale” è tramite le App di Poste Italiane. Che sono:

  • Postepay
  • Bancoposta
  • Postemobile

 

Nel caso della App Postepay, il denaro può essere trasferito alla vostra Postepay Evolution anche da un’altra carta Postepay.

 

LEGGI ANCHE: Ricaricare Postepay online: tutti i modo per farlo

 

RICARICARE IN RICEVITORIA SISAL O TABACCHERIA

Si può ricaricare la Postepay Evolution anche presso le ricevitorie Sisal e le tabaccherie convenzionate con Banca ITB e per i titolari di conto corrente del Gruppo Banca BPM (Banca Popolare di Milano).

 

RICARICARE POSTEPAY EVOLUTION A CASA

La carta Postepay Evolution si può ricaricare anche da casa o dal luogo in cui si lavora. Per farlo bisogna prendere appuntamento con un impiegato delle poste, via internet o telefono. L’impiegato arriverà da voi munito di POS. E potrete fare la ricarica con carte del circuito Maestro, carte Postamat e altre carte Postepay.

 

RICARICARE DA UNA SIM POSTEMOBILE

Si può ricaricare anche tramite Sim, ma bisogna avere una Sim Postemobile. Basta associare la Sim alla carta Postepay o a Bancoposta. Poi, dal menù cellulare scegliete la voce Ricarica Postepay. L’importo della ricarica verrà addebitato sulla Sim PosteMobile.

 

PLAFOND MASSINO DELLA POSTEPAY EVOLUTION

Il plafond della carta Postepay Evolution, e cioè la quantità massima di denaro che si può tenere sulla carta, è di 30mila euro.

 

I PAGAMENTI CONTACTLESS

E’ possibile usare la modalità contactless per acquisti di importo inferiore ai 25 euro. Contactless vuol dire senza contatto. Ci vuole un POS che ne abbia facoltà, e in questi casi basta avvicinare la carta per effettuare il pagamento senza dover digitare in PIN o firmare una ricevuta.

 

COME PRELEVARE CON LA POSTEPAY EVOLUTION

Con la carta Postepay Evolution si può prelevare denaro in diversi modi. Lo si può fare presso un Ufficio Postale, tramite ATM Postamat, e tramite ATM bancario abilitato, sia in Italia che all’estero.

Le diverse modalità hanno costi diversi:

 

  • il prelievo è gratuito se fatto tramite ATM Postamat;
  • costa un euro se fatto in Ufficio Postale;
  • 2 euro da ATM bancario in Italia e Paesi Euro;
  • 5 euro da ATM bancario in paesi non euro.

 

Vi sono poi dei limiti alla possibilità di prelevare denaro. E sono di 600 euro al giorno per un massimo di 2.500 euro al mese per i prelievi da ATM Postamat o bancario. Se in vece si preleva in Ufficio Postale, si può prelevare quello che si vuole, nei limiti di quanto caricato sulla carta.

 

COME VISUALIZZARE SALDO E MOVIMENTI

Per sapere quanto si ha ancora sulla carta, e quali operazioni sono state fatte usando la vostra Postepay Evolution, potete utilizzare sia gli ATM Postamat che il sito internet di Poste Italiane.

Se volete controllare saldo e movimenti tramite ATM Postamat dovete come prima cosa inserire la carta nell’apposito spazio, e poi seguire la procedura che vi proporrà il sistema.

Per utilizzare il sito internet di Poste Italiane dovete prima iscrivervi. Una volta iscritti dovete accedere alla vostra Area Personale cliccando sull’omonima voce che trovate in alto a destra. A questo punto atterrerete di default nella rubrica MYPOSTE. Cliccate su Servizi Online e poi su Saldo e Movimenti Postepay. Se avete più di una carta, cliccate su quella vi interessa investigare e il gioco è fatto.

 

COME BLOCCARE POSTEPAY

Bloccare la carta può essere utile in due situazioni: se non la trovate più, persa o sottratta che sia stata, oppure se vedete cose strane tra i movimenti della carta stessa. Nel mondo virtuale, infatti, basta aver scoperto i codici della vostra carta per fare operazioni reali sui vostri soldi. E cioè prelevare o pagare coi vostri soldi acquisti di altri.

Potete bloccare la carta in due modi:

 

  • chiamando il Contact di Poste Italiane al 800.90.21.22 (se chiamate dall'estero il numero è 39.02.34980.131);
  • oppure, se avete meno urgenza, potete bloccare attraverso il sito di Poste Italiane, compilando il modulo che trovare a questa pagina.

 

Dopo avere bloccato la carta dovete andare dai Carabinieri o dalla Polizia a denunciare le operazioni che ritenete sospette. Poi recatevi presso un ufficio di Poste Italiane con la denuncia. A questo punto dovrete dare inizio al procedimento per annullare quelle operazioni. E Poste Italiane avvierà un'indagine per capire se sono davvero state fatte da altri. Nel caso l'inchiesta si concluda in maniera positiva per voi, potrete avere indietro i vostri soldi.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
TUTTI GLI ARTICOLI SU: carta postepay
da

Soldi Online

Il FTSEMib chiude in rosso la seduta (e anche la settimana)

Il FTSEMib chiude in rosso la seduta (e anche la settimana)

Spicca il forte ribasso subito da Salvatore Ferragamo. In altalena i bancari, dopo i ribassi subiti nelle ultime tre giornate. Ottima seduta per Poste Italiane Continua

da

Soldi e Lavoro

DIS COLL: l'indennità di disoccupazione per i co.co.co.

DIS COLL: l'indennità di disoccupazione per i co.co.co.

La DIS COLL è l'indenità di disoccupazione per i lavoratori parasubordinati. E' stata introdotta nel 2015 e più volte prorogata fino a diventare strutturale nel 2017 Continua »