NAVIGA IL SITO
Home » guide » Banche e Poste » Come pagare con Paypal

Come pagare con Paypal

Il conto Paypal permette di effettuare pagamenti in Italia e all'estero senza dover fornire gli estremi di carta di credito e conto corrente.

di Marco Delugan 1 ago 2017 - ore 17:25

Hai aperto un conto Paypal e lo hai caricato. Adesso hai dei soldi sul tuo conto, e vuoi sapere come pagare con Paypal. Anche perché lo hai fatto per quello.

Una delle caratteristiche principali di questo conto online è infatti la possibilità di pagare senza dover lasciare in giro per la rete gli estremi del tuo conto corrente o della tua carta di credito. E questo tipo di privacy ti interessa.

Per pagare su internet con Paypal non è sempre necessario avere dei soldi sul conto. Potrai farlo anche associando al conto una carta di credito o un conto corrente. E Paypal farà da ponte tra la carta e il conto, e chi ti ha venduto il bene o il servizio che devi pagare.

Ma andiamo per gradi.

LEGGI ANCHE: Come funziona un conto Paypal

 

COME APRIRE UN CONTO PAYPAL

Per aprire un conto, devi collegarti alla pagina principale del sito e cliccare sulla voce Registrati. La prima scelta che dovrai fare sarà tra due tipologie di conto, quella Personale e quella Business. Il primo è per gli utenti privati, il secondo per le imprese.

Dopo aver scelto il tipo di conto che vuoi aprire, dovrai compilare una serie di informazioni. Fai particolare attenzione all’indirizzo email che fornirai, perché con quello Paypal identificherà il tuo conto. E scegli la password in modo che sia difficile da indovinare, in modo che il tuo conto sia più difficile da violare.

Per poter pagare con il tuo nuovo conto online ci sono due precondizioni. La prima è caricare dei soldi sul conto, la seconda è collegare al conto la vostra carta di credito e/o il vostro conto corrente bancario.

 

COME CARICARE UN CONTO PAYPAL

Per caricare e/o ricaricare il tuo conto Paypal, la modalità principale è il bonifico bancario. Per farlo devi accedere alla pagina del tuo conto e cliccare su Portafoglio. Dalla scheda Portafoglio clicca su Ricarica conto.

A questo punto il sistema genererà un IBAN virtuale. Con questo IBAN potrai eseguire un bonifico o direttamente presso la tua banca o tramite il servizio di home banking. La condizione necessaria perché questa operazione possa avvenire è che i due conti siano intestati alla stessa persona.

 

COLLEGARE PAYPAL ALLA CARTA E/O AL CONTO CORRENTE

Collegare la tua carta di credito e/o il tuo conto corrente al conto Paypal non è obbligatorio, ma consente alcune cose importanti. E cioè:

  1. verificare che l’identità che hai fornito sia vera;
  2. sbloccare i limiti che il conto altrimenti avrebbe;
  3. trasferire denaro dal conto Paypal alla carta o al conto bancario.

E, ancora più importante per gli scopi di questo articolo, permettere al conto di fare da ponte tra carta, conto bancario e pagamenti online. Permettere cioè a Paypal di andare a prendere denaro dalla carta o dal conto per effettuare pagamenti online qualora non ve ne fossero sul saldo.

Per associare la carta di credito devi accedere alla tua pagina è cliccate su Portafoglio. Poi fai lo stesso su Collega una carta e compila le voci del modulo che ti verrà proposto: come il circuito a cui appartiene la carta, il numero, la data di scadenza e il CVV (il codice a tre cifre che si trova sul retro della carta).

Per associare il conto corrente devi ancora tornare alla tua pagina Paypal, cliccare su Portafoglio e poi su Collega un conto bancario. A questo punto basterà indicare l’IBAN e cliccare su Continua.

A un conto Paypal si possono collegare più carte e di credito e più conti correnti, ma fino a un massimo di 8. Ma ogni conto e ogni carta può essere collegata a un solo conto Paypal.

Altra possibilità è quella di richiedere soldi che ti sono dovuti come pagamento per beni o servizi venduti, oppure come prestito o finanziamento. Per farlo devi accedere alla tua pagina, e da li andare alla scheda Invia e Richiedi. Altra possibilità è utilizzare Paypal.Me, su cui trovi una guida a questa pagina.

 

COME PAGARE CON PAYPAL

Come visto in precedenza, con Paypal si possono pagare beni e servizi via internet senza lasciare in giro gli estremi di carte di credito o conti correnti.

Per farlo ci sono due modalità. Dalla pagina del sito dove si sta effettuando l'acquisto, o direttamente dal proprio conto. Se il pagamento avviene dalla pagina di un sito, basta cliccare sul logo Paypal e seguire la procedura che verrà proposta. E cioè accedere al tuo conto digitando email e password e poi confermare la transazione.

Per pagare direttamente dal tuo conto Paypal, devi collegarti alla pagina principale del conto e accedere alla scheda Invia e Richiedi. E scegliere Paga beni o servizi. Poi dovrai inserire l'indirizzo email della persona a cui devi inviare il denaro, l'importo, e potrai inserire un messaggio di accompagnamento.

 

INVIARE DENARO COME PRESTITO O FINANZIAMENTO

Dalla stessa scheda Invia e Richiedi è anche possibile inviare denaro come prestito o finanziamento ad amici e/o parenti. E cioè non come corrispettivo per l’acquisto di un bene o un servizio. Basterà cliccare su Invia denaro a familiari e amici. A questo punto dovrai inserire l’indirizzo email della persona a cui vuoi inviare denaro (quello che identifica il suo conto Paypal), l’importo da inviare e un messaggio (facoltativo) di accompagnamento.

 

COME PAGARE ALL’ESTERO CON PAYPAL

La stessa funzione che permette di pagare beni e servizi in Italia, permette di farlo anche verso l’estero. E anche in valute diverse dall’euro. Le cose da fare sono le stesse. E cioè accedere alla scheda Invia e Richiedi, cliccare su Paga beni o servizi. Poi bisogna indicare l’indirizzo email del destinatario, l’importo da trasferire e la valuta in cui si vuole fare il pagamento o trasferimento. E inserire (facoltativo) un messaggio di accompagnamento. Se il pagamento avviene in valuta diversa dall’euro, Paypal farà automaticamente la conversione.

 

COMMISSIONI DA PAGARE

Iscriversi a Paypal non costa nulla. E altrettanto gratuite sono i pagamenti di beni e servizi e i trasferimenti ad amici e parenti. Ma solo a condizione che provengano dal saldo (da soldi presenti sul conto) e siano verso l'Italia.

Nel caso in cui Paypal faccia da ponte, vada a prelevare dalla carta o dal conto corrente associati a Paypal, si dovrà pagare una commissione fissa di 0,35 euro a cui si dovrà aggiungere il 3,4% dell'importo.

Se l’operazione richiede un cambiamento della valuta si dovrà pagare una commissione aggiuntiva.

 

ALTRE COSE IMPORTANTI DA SAPERE

Un'altra cosa che potrebbe esservi utile nell'utilizzo del conto Paypal è vedere l'estratto conto.

Nel caso vi sia stato bloccato, e può accadere anche per errori casuali o fatti con le migliori intenzioni, potrebbe interessarvi capire perché. Cose che forse è meglio sapere prima.

E potreste, a un certo punto, voler chiudere il conto.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
TUTTI GLI ARTICOLI SU: paypal
da

Soldi Online

Borse, possibile un avvio positivo

Borse, possibile un avvio positivo

Riflettori sempre puntati su Fiat Chrysler Automobiles, dopo aver terminato la seduta di ieri con un balzo di quasi il 7%. Da monitorare anche Unicredit Continua

da

Soldi e Lavoro

Libretto famiglia: cos'è e come funziona

Libretto famiglia: cos'è e come funziona

Per i lavori occasionali di cui una famiglia può avere bisogno. Come acquistarli e come pagare con i nuovi voucher del Libretto famiglia Continua »