NAVIGA IL SITO
Home » guide » Banche e Poste » Libretto Smart: cos'è e come funziona il libretto digitale di Poste Italiane

Libretto Smart: cos'è e come funziona il libretto digitale di Poste Italiane

Il Libretto Smart permette di versare e prelevare denaro senza spese in tutti gli uffici postali e ATM Postamat d'Italia. Permette di operare anche online.

di Marco Delugan 17 set 2018 ore 12:29

Il libretti postali sono uno degli strumenti di risparmio offerti da Poste Italiane. I depositi sono garantiti dallo Stato, sia per quanto riguarda la restituzione del capitale che per il pagamento degli interessi. I libretti postali esistono in due versioni: cartacea, per il Libretto Ordinario, e dematerializzata, per il Libretto Smart.

In questa guida tratteremo del Libretto Smart.

Il Libretto PostaleSmart offre meno servizi di un conto corrente bancario, ma non ha costi di apertura, di chiusura e di gestione, e permette di prelevare denaro in tutti gli uffici postali e in tutti gli sportelli ATM Postamat d'Italia.

Gli unici costi sono il prelievo fiscale del 26% sugli interessi maturati e l'imposta di bollo di 34,2 euro per i libretto con giacenza media superiore ai 5.000 euro.

A fronte delle spese basse, il Libretto Smart offre interessi non particolarmente alti. Il tasso base è ad oggi dello 0,001% lordo. Per ottenere interessi più alti, chi ha sottoscritto un Libretto Smart può accedere all'Offerta Supersmart.

 

COS'E' IL LIBRETTO SMART

Il Libretto Smart è uno strumento di deposito offerto da Poste Italiane. E' quasi completamente dematerializzato, nel senso che chi lo sottoscrive riceve solo la Carta Libretto, oltre ai fogli informativi.

La differenza fondamentale tra il libretto ordinario e il libretto smart è che il secondo premette di gestire i propri risparmi anche tramite i servizi online e mobile. Permette cioè le funzioni di trasferimento di denaro da e verso il libretto tramite il sito internet di Poste Italiane e App per Tablet e Smartphone. Si possono anche trasferire soldi dal proprio conto corrente bancario al libretto mediante bonifico bancario.

 

CHI PUO' SOTTOSCRIVERE IL LIBRETTO POSTALE SMART

Il Libretto Smart può essere aperto da persone fisiche maggiorenni. Ogni persona può avere solo un libretto con la medesima intestazione, ma più di uno se questi presentano intestazioni diverse. Può essere intestato anche a un gruppo di persone, ma in numero non superiore a quattro. Anche in questo caso vale la regola precedente, e cioè che un gruppo di persone può avere solo un libretto con la medesima intestazione.

 

COME APRIRE UN LIBRETTO POSTALE SMART

Per aprire un Libretto Smart dovete recarvi presso un ufficio postale. Una volta lì, prendete il ticket per "operazione unica" e aspettate il vostro turno. Una volta arrivato, l'impiegato vi chiederà un documento di identità valido e il codice fiscale. Vi chiederà anche il vostro numero di telefono cellulare che servirà nelle operazioni di attivazione delle funzioni informative e dispositive online del libretto sul sito di Poste Italiane. E vi farà alcune domande sul vostro reddito annuale, sulle vostre fonti di reddito e sui vostri conti bancari, domande richieste dalla normativa antiriciclaggio.

Dovrete anche fare un bel po' di firme elettroniche su un apposito device.

Alla fine vi verrà consegnata la Carta Libretto e il Pin. La Carta Libretto sarà materialmente il vostro Libretto Smart. Se lo desiderate potete attivare subito la carta con l'operatore di Poste Italiane.

 

PERCHE' APRIRE UN LIBRETTO SMART

Il Libretto Smart non ha spese né di apertura, né di gestione, e nemmeno per versare e prelevare denaro. Permette di versare denaro in tutti gli uffici postali d'Italia, via internet e via App. E permette di prelevare denaro in tutti gli uffici postali e in tutti gli ATM Postamat. Non è una carta Bancomat e nemmeno una Carta di Credito, e quindi non consente di pagare nei negozi reali e online. Ma non comporta nemmeno le spese associate a queste.

 

QUANDO SI PUO' APRIRE UN LIBRETTO SMART

Per aprire un Libretto Smart bisogna recarsi in un ufficio postale, ovviamente in orario di apertura.

 

COME ABILITARE LE FUNZIONI INFORMATIVE E DISPOSITIVE ONLINE

Sottoscrivendo un Libretto Smart vi saranno automaticamente attivati i servizi informativi gratuiti per tenere sotto controllo i vostri risparmi direttamente online. E cioè vedere saldo e movimenti. Funzioni che dovranno essere abilitate tramite una procedura online.

Se volete abilitare le funzioni informative del vostro libretto online, come prima cosa dovete andare alla home page del sito di Poste Italiane. E poi accedere alla vostra area personale dalla voce in alto a destra, inserendo username e password.

libretto-smart-accedi-area-personale

Una volta entrati, cliccate su Risparmio e Investimenti, sul menù orizzontale in alto. A questo punto cliccate su Libretti postali e poi su Libretto Smart. Dovrete scendere lungo la nuova pagina fino a quando troverete la voce Consulta libretto. Dopo aver cliccato su quest'ultima voce arriverete sulla pagina che vi consentirà di abilitare le funzioni informative del vostro Libretto Smart. Poi dovrete confermare il numero di cellulare che avete fornito a Poste Italiane in fase di apertura del conto. A questo punto riceverete un codice usa e getta via SMS. Inseritelo nell'apposito spazio, cliccate su Continua e li vostro Libretto Smart sarà abilitato alle funzioni

Con le funzioni informative si abilitano anche alcune funzioni dispositive, come il Girofondo e la ricarica della carta Postepay.

 

LIBRETTO SMART: COME VERSARE E PRELEVARE

Per versare denaro sul Libretto Smart ci sono quattro modi: in contanti, tramite assegno bancario, tramite bonifico bancario e tramite girofondo da un conto Bancoposta. I dipendenti pubblici possono accreditare sul libretto il proprio stipendio. E i pensionati Inps e Inpdap le proprie pensioni. Possono essere accreditate anche altre prestazioni di sostegno del reddito erogate dall'Inps.

Per le prime due modalità, e cioè in contanti e tramite assegno bancario, dovete recarvi presso un ufficio postale e portare con voi la Carta Libretto e un documento di identità valido.

Potete versare denaro in contanti presso tutti gli uffici postali, mentre potete versare con un assegno solo nell'ufficio postale dove avete aperto il Libretto Smart.

Potete prelevare denaro dal vostro Libretto Smart in tutti gli uffici postali e in tutti gli ATM Postamat utilizzando la vostra Carta Libretto.

Non potete invece pagare nei negozi, perché non è ne un bancomat ne una carta di credito. Ma non avrete nemmeno le commissioni da pagare per questo tipo di servizi.

Con il Libretto Smart non possono essere effettuati bonifici in uscita, e non possono essere emessi assegni.

Tramite girofondo si può anche trasferire denaro da e verso altri libretti e conti correnti.

 

LIBRETTO SMART: COME VERSARE TRAMITE BONIFICO BANCARIO

Per versare denaro sul vostro Libretto Smart via internet dovete associare al libretto l'Iban di un vostro conto bancario. Per farlo dovete recarvi presso l'ufficio postale dove avete aperto il Libretto, con un documento di identità valido e la Carta Libretto e gli estremi dei conti correnti bancari che volete associare. Anche in questo caso dovrete prendere il ticket "operazione unica" e attendere il vostro turno. Alla fine delle operazioni di associazione, riceverete l'Iban del vostro Libretto Smart. A questo punto potrete disporre bonifici bancari dai canali fisici e telematici messi a disposizione dalla vostra banca. E cioè da sportello bancario e via home banking. Poste Italiane accetterà solo i bonifici provenienti dai conti correnti bancari che avete associato al vostro Libretto Smart.

 

GIROFONDO TRA LIBRETTO POSTALE SMART E CONTO BANCOPOSTA

Il Girofondo permette di trasferire denaro tra libretti postali e un conto corrente Bancoposta. Per poterlo fare bisogna essere titolari di entrambi. Il Girofondo può essere disposto in ufficio postale, tramite App Risparmio Postale e i servizi RPOL.

In ufficio postale dovrete portarvi o la Carta Libretto o la Carta Postamat. E dall’ufficio postale il Girofondo non costa nulla.

Per effettuare un Girofondo online, dovete accedere alla vostra Area personale sul sito di poste italiane. Una volta entrati, scendete lungo la pagina fino a trovare la voce Risparmio postale e cliccate su Accedi. A questo punto atterrerete alla pagina che vedete qui sotto e potrete scegliere tra l'opzione Girofondo da libretto smart a conto bancoposta e Girofondo tra libretti smart. Dalla stessa pagina è possibile ricaricare una carta Postepay e sottoscrivere un buono fruttifero postale.

libretto-smart-girofondo-e-ricarica-postepay

QUANTO COSTA IL LIBRETTO SMART

Il Libretto Smart non costa nulla per l'apertura, la gestione e l'estinzione. Sono invece previste spese fiscali, il pagamento dell'imposta di bollo se la giacenza media supera i 5.000 euro l'anno, e la tassa sulle rendite finanziarie del 26%.

 

SPESE E COMMISSIONI LIBRETTO SMART

Il Libretto Smart non ha spese di apertura, di chiusura e nemmeno di gestione. e non ci sono commissioni per le operazioni che si possono fare. Ma vediamole lo stesso nel dettaglio.

Per quanto riguarda le spese:

  • apertura del libretto: 0,00 euro;
  • chiusura del libretto: 0,00 euro;
  • pese di gestione del libretto 0,00 euro.

Commissioni per operazioni diverse:

  • versamento (assegni/contanti/bonifico): 0,00 euro;
  • prelievo contanti (ATM Postamat/sportello): 0,00 euro;
  • sottoscrizione buoni fruttiferi postali (sportello/RPOL/App): 0,00 euro;
  • rimborso buoni fruttiferi postali (sportello/RPOL/App): 0,00 euro.

Altre operazioni:

  • emissione carta Libretto: 0,00 euro;
  • sostituzione carta libretto (smarrimento, distruzione, sottrazione, blocco): 0,00 euro;
  • comunicazioni ai titolari dei libretti: 0,00 euro.

 

LIMITI OPERATIVITA’ LIBRETTO SMART

Vi sono limiti all'utilizzo del Libretto Smart, eccoli.

Per il prelievo allo sportello:

  • presso Ufficio Postale di emissione libretto: nessun limite;
  • senza Carta a sportello in uffici postali diversi da quello di emissione: 600,00 euro al giorno;
  • con Carta a sportello in uffici postali diversi da quello di emissione: nessun limite

Prelievo ATM Postamat: 600,00 euro al giorno, 2500,00 euro al mese.

Versamento: 2.000.000,00 euro al giorno.

Per il Girofondo:

  • in ufficio postale: nessun limite;
  • tramite Rpol web e mobile: 10.000 euro al giorno, 30.000,00 euro al mese;
  • tramite ATM Postamat: 600,00 euro al giorno, 2.500.000,00 euro al mese.

Orario utilizzo ATM Postamat:

  • esterni a uffici postali: dalle 6:00 alle 22:00;
  • interni a uffici postali: orario apertura singolo ufficio postale.
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
TUTTI GLI ARTICOLI SU: libretto postale
da

SoldiOnline.it

Il FTSEMib ha chiuso con un ribasso

Il FTSEMib ha chiuso con un ribasso

Deludenti i dati PMI di diverse nazioni relativi al mese di dicembre, in particolare quelli relativi alla Francia. Giornata negativa per i bancari. OVS sulle montagne russe Continua »

da

SoldieLavoro

Il certificato di malattia per il lavoro: cos'è e come si richiede

Il certificato di malattia per il lavoro: cos'è e come si richiede

Il certificato di malattia rappresenta il documento che attesta la temporanea impossibilità al lavoro. È redatto dal medico curante, il quale provvederà a inviarlo all’INPS Continua »