NAVIGA IL SITO

Pensione di garanzia giovani: perché è necessaria

Molti giovani rischiano di avere una pensione davvero bassa. Soprattutto chi svolge lavori saltuari e poco pagati. Sembra necessaria la pensione di garanzia.

di Marco Delugan 12 set 2019 ore 15:22

Le pensioni garantite dallo Stato sono destinate a diminuire col tempo. Ma quel che è peggio, è che ci sono categorie di lavoratori che rischiano di averne davvero poca. Soprattutto tra i giovani, che non di rado si trovano con lavori saltuari e poco pagati. Per questo da un po' di tempo si sente parlare della pensione di garanzia.

LEGGI ANCHE: Calcolare la pensione: il sistema contributivo, retributivo e misto

PERCHE' UNA PENSIONE DI GARANZIA

pensione-di-garanziaChi è stato assunto dopo il 1996 avrà una pensione calcolata con il metodo contributivo. Con questo metodo l'assegno pensionistico dipende dall'ammontare dei contributi versati moltiplicati per un coefficiente di trasformazione che l'Inps modifica ogni tra anni.

Per questa modalità di calcolo non è prevista una pensione minima, come invece è prevista per la pensione calcolata con il sistema retributivo. Per quest'ultima è infatti c'è la cosidetta integrazione al minimo. O, scritto in modo più semplice, una pensione minima che ad oggi è di 507,42 euro al mese.

Per chi ha cominciato a lavorare dopo il 1996, e quindi per moltissimi giovani, il metodo contributivo non fornisce per ora un livello minimo di pensione. E visto che per molti il valoro è saltuario e spesso poco retribuito, c'è il rischio di pensioni molto basse.

COME POTREBBE FUNZIONARE

Per evitare questo rischio, già il governo precedente all'attuale aveva pensato all'introduzione di una integrazione al minimo anche per chi riceve la pensione con metodo contributivo. Denominata appunto pensione di garanzia. Ed è prevista anche nel programma del nuovo governo.

La nuova pensione di garanzia potrebbe essere di 650 euro per chi ha versato almeno 20 anni di contributi, che possono aumentare di 30 euro al mese per ogni anno di contributi in più fino a un massimo di 1.000 euro. Ma queste cifre devono essere prese come indicazione di massima. Nel progetto del nuovo governo potrebbero infatti essercene di nuove.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldiOnline.it

Mercoledì nero per le Borse: FTSEMib -4,1%

Mercoledì nero per le Borse: FTSEMib -4,1%

Ha pesato l’ipotesi di nuove misure straordinarie per contrastare l’epidemia da Covid-19. Forte volatilità su Saipem. Ancora una seduta di vendite per i bancari Continua

Guide Lavoro

Le diverse tipologie di contratti di lavoro: caratteristiche e utilizzi

Le diverse tipologie di contratti di lavoro: caratteristiche e utilizzi

Da quello a tempo indeterminato a quello accessorio, passando per quello a tempo determinato, per quello in somministrazione e per tutte le altre tipologie di contratto di lavoro Continua »