NAVIGA IL SITO

Scaglioni IRPEF 2019: le varie aliquote (e la no tax area)

Quali sono per il 2019 gli scaglioni IRPEF? Quanto pagano le persone fisiche di imposta sul reddito? Ecco le varie aliquote IRPEF per l'anno 2019.

di Mauro Introzzi 2 apr 2019 ore 15:30

Non ci sono particolari novità sugli scaglioni e sulle aliquote IRPEF 2019. Nonostante le ipotesi di riforma, infatti, la situazione è rimasta la stessa del 2018. Nulla di nuovo anche per la Flat Tax, tranne che per i titolari di Partita Iva che hanno scelto il regime forfettario. Ma vediamo in dettaglio quali sono aliquote e scaglioni IRPEF per quest'anno. E come calcolare le tasse che si devono pagare.

SCAGLIONI E ALIQUOTE IRPEF: SOMMARIO

COS'E' L'IRPEF?

IRPEF è l'acronimo di imposta sul reddito delle persone fisiche. Si tratta di un'imposta diretta, personale, progressiva e generale sui redditi di determinate categorie: redditi fondiari, da capitale, da lavoro dipendente e/o autonomo, da impresa e altri redditi ancora. Per chi riceve la pensione, la trattenuta dell'IRPEF avviene alla fonte.

LEGGI ANCHE: Flat tax: cos'è e come funziona il sistema ad aliquota unica

scaglioni-irpefIn Italia la progressività dell'imposta è sancita nella costituzione. L'articolo 53, infatti, recita che "tutti sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione della loro capacità contributiva" e che, in particolare, "il sistema tributario è informato a criteri di progressività". La progressività di cui parla costituzione e poi data dall'applicazione di aliquote crescenti per i diversi scaglioni di reddito.

IRPEF: GLI SCAGLIONI 2019

L'IRPEF si calcola applicando le aliquote a diversi scaglioni di reddito:

  • il 23% per reddito tra 0 e 15mila euro;
  • il 27% per lo scaglione di reddito compreso tra i 15mila e i 28mila euro;
  • il 38% per lo scaglione di reddito compreso tra i 28mila e i 55mila euro;
  • il 41% per lo scaglione di reddito compreso tra i 55mila e i 75mila euro;
  • il 43% per la parte di reddito che eccede i 75mila euro.

La progressività dell'imposta sta proprio nel fatto che esistono imposizioni crescenti via via che si susseguono gli scaglioni. In altre parole, se il reddito imponibile (cioè quello su cui si calcola l'imposta) è pari, per esempio, a 80mila euro l’IRPEF 2019 non sarà pari al 43% di 80mila (34.400) me andranno applicate le varie aliquote sui vari scaglioni.

APPLICAZIONE DEGLI SCAGLIONI IRPEF, UN ESEMPIO NUMERICO

Proviamo quindi a calcolare l’IRPEF su una base imponibile di 80mila euro:

  • sui primi 15mila euro si applica il 23%, ossia 3.450 euro;
  • per lo scaglione tra i 15mila e i 28mila si applica il 27%: 3.510 euro;
  • per lo scaglione tra i 28mila e i 55mila si applica il 38%: 10.260 euro;
  • per lo scaglione tra i 55mila e i 75mila si applica il 41%: 8.200 euro;
  • per la parte eccedente i 75mila fino agli 80mila si applica il 43%: 2.150 euro.

Con una base imponibile di 80mila euro si paga un’imposta pari a 27.570 euro. Si tratta di un’imposizione pari a poco meno del 34,5%.

SCAGLIONI IRPEF, LA NO TAX AREA. QUANDO NON SI PAGA L’IRPEF

Non si paga l’IRPEF se il proprio reddito imponibile è nella cosiddetta “no tax area”. Questa soglia è:

  • fino a 8.174,00 euro per i redditi da pensione e da lavoro dipendente o assimilato;
  • fino a 4.800 euro per i redditi da lavoro autonomo occasionale;
  • fino a 500 euro per redditi da terreni, redditi agrari e redditi dei fabbricati;
  • fino a 185,92 euro da redditi esclusivamente da terreni;
  • fino a 28.158,28 euro per compensi derivanti da attività sportive dilettantistiche.

SCAGLIONI IRPEF, LA BASE IMPONIBILE

Gli scaglioni di reddito si applicano sulla cosiddetta base imponibile. Per i lavoratori dipendenti residenti sul territorio italiano quest’ultima è formata dallo stipendio al netto dei contributi inps, a cui bisogna aggiungere le indennità di trasferta e la parte imponibile di altre indenntità. A questa somma vanno poi sottratte le spese deducibili. Si ha così la base imponibile a cui si applicano le aliquote IRPEF. Per trovare le imposte da pagare bisogna sottrarre dalla base imponibile le spese deducibili.

LEGGI ANCHE: Come leggere la busta paga

Sono invece esclusi i redditi esenti o soggetti a ritenuta alla fonte a titolo di imposta o ad imposta sostitutiva, gli assegni periodici destinati al mantenimento dei figli, gli assegni familiari, l'assegno per il nucleo familiare e gli emolumenti per carichi di famiglia e la maggiorazione sociale dei trattamenti pensionistici.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
TUTTI GLI ARTICOLI SU: irpef
da

SoldiOnline.it

Piazza Affari la peggiore in Europa: FTSEMib sotto i 23mila punti

Piazza Affari la peggiore in Europa: FTSEMib sotto i 23mila punti

Avvio di settimana negativo per i maggiori indici di Borsa Italiana e per le borse europee. Prese di beneficio sulle società del lusso. In generale calo i bancari Continua

Guide Lavoro

Le diverse tipologie di contratti di lavoro: caratteristiche e utilizzi

Le diverse tipologie di contratti di lavoro: caratteristiche e utilizzi

Da quello a tempo indeterminato a quello accessorio, passando per quello a tempo determinato, per quello in somministrazione e per tutte le altre tipologie di contratto di lavoro Continua »