NAVIGA IL SITO

Polizze vita Skandia, le caratteristiche dell’offerta

Compagnia di assicurazioni sulla vita specializzata nel ramo Unit Linked.

di Marco Delugan 10 giu 2011 ore 08:47
Autonomia del cliente nella definizione e modifica del portafoglio. Ampia possibilità di scelta tra quote fondi e Sicav selezionate da Skandia. E servizi automatici per la gestione del portafoglio. Ne abbiamo parlato con Paolo di Lullo, direttore commerciale.

Cos’è e cosa offre Skandia?
Skandia è una compagnia di assicurazioni sulla vita, e fa parte di un gruppo internazionale di nome Old Mutual presente in 34 paesi nel mondo. E’ specializzata nel ramo Unit Linked: polizze che investono in fondi comuni, e durano quanto la vita dell’assicurato. In particolare, proponiamo polizze dove l’aspetto preponderante è la possibilità per il cliente di investire quanto decide di dare all’assicurazione in completa libertà, scegliendo in un ampio ventaglio di strumenti di investimento, e può modificarlo come e quando vuole. Skandia fa ricerca e selezione sull’universo del risparmio gestito, e la conclusione di questa attività è quella che noi chiamiamo “piattaforma ad architettura aperta”, un paniere di strumenti del risparmio gestito nel quale i nostri clenti possono scegliere. E poi facciamo anche monitoraggio continuo della bontà degli elementi selezionati. Se il cliente è particolarmente esperto può scegliere lui come strutturare questo portafoglio. Ma di solito la scelta viene fatta assieme a un professionista che opera in base al profilo di rischio del cliente.

Il cliente che cosa otterrà?
Come per ogni polizza a vita intera alla fine il cliente può monetizzare l’investimento, o chiedere che il suo capitale venga trasformato in una rendita vitalizia, come in tutte le forme di assicurazione sulla vita.

Quali sono i vantaggi che si ottengono acquistando una polizza Skandia?
Un cliente può avere degli interessi legati allo specifico contenitore assicurativo, a tutte le cose previste dal codice civile italiano per le polizze di assicurazione sulla vita: come il passaggio successorio, l’indicazione dei beneficiari caso morte, l’impignorabilità e l’insequestrabilità, ad esempio. Poi c’è un vantaggio fiscale. Se lei investe in fondi di investimento non all’interno del contenitore assicurativo, deve pagare le tasse sulle plusvalenze ogni volta che queste risultano da una qualche operazione, mentre il contenitore assicurativo le permette di giostrare liberamente all’interno della piattaforma e l’imposizione fiscale sulla differenza tra quanto versato inizialmente e quanto liquidato verrà fatta soltanto al momento del riscatto, e dell’uscita dalla polizza. E questo porta a un certo vantaggio fiscale per chi sceglie una polizza Skandia.

Quanto mediamente è investito in una polizza unit linked di Skandia?
Le nostre polizze sono tipicamente per un target che ha una buona capacità di risparmio e una discreta conoscenza dei mercati finanziari. Il taglio medio delle polizze si aggira attualmente intorno agli 80/90mila euro. Poi ci sono contratti aperti con 10mila euro, ma c’è anche chi mette 300mila o anche un milione di euro. E operando sul portafoglio quando sono in ballo cifre del genere, il vantaggio fiscale che si può ottenere, e di cui parlavamo sopra, diventa importante.

Quali altri servizi offrite ai vostri clienti?
Col passare del tempo, abbiamo deciso di introdurre una serie di servizi opzionali che il cliente può decidere di attivare o meno, che mirano ad aiutare la gestione del risparmio, che possono essere utili soprattutto in periodi di mercati non facili, come quelli degli ultimi anni. Tre anni fa abbiamo inserito lo stop loss (quote che scendono troppo vengono liquidate), un servizio di programmazione di investimento per entrare gradualmente sul mercato e l’ultimo, che abbiamo lanciato il mese scorso, è il programma di ribilanciamento automatico del portafoglio: viene periodicamente verificata l’asset allocation del cliente, si controlla che la composizione ideale indicata dal cliente sia ancora quella scelta da lui e se così non è, la compagnia in automatico riporta il portafoglio in linea con le percentuali indicate dal cliente. E’ un intervento automatico che chiede il cliente, che comunque può intervenire sulla sua asset allocation in qualsiasi momento. Sono servizi opzionali che accompagnano la gestione del portafoglio.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
TUTTI GLI ARTICOLI SU: assicurazione vita
da

SoldiOnline.it

Piazza Affari, il FTSEMib alla fine perde l'1%

Piazza Affari, il FTSEMib alla fine perde l'1%

Giornata negativa, dopo una mattinata senza direzione, per Piazza Affari. In rialzo Enel in scia alle novità su Open Fiber. Vendite, complessivamente, sui bancari Continua

Guide Lavoro

Le diverse tipologie di contratti di lavoro: caratteristiche e utilizzi

Le diverse tipologie di contratti di lavoro: caratteristiche e utilizzi

Da quello a tempo indeterminato a quello accessorio, passando per quello a tempo determinato, per quello in somministrazione e per tutte le altre tipologie di contratto di lavoro Continua »