NAVIGA IL SITO

La legge è uguale per tutti?

Di fronte a un sistema così potente come quello bancario tutti si adeguano e ubbidiscono

di Redazione Soldionline 20 apr 2010 ore 10:18
Riceviamo e pubblichiamo. Se avete anche voi storie da raccontare sui vostri rapporti con banche, assicurazioni, agenzie delle entrate… speditele a contributi@soldionline.it. Grandi o piccole, tristi, arrabbiate o a lieto fine, vanno bene tutte.

Sonnolente e distratte Procure della Repubblica si girano dall’altra parte di fronte a reati di una gravità unica che condizionano la vita di un intero paese. Non vedere e non voler capire che il sistema bancario è un’associazione che si comporta illegalmente aggirando le leggi per il massimo profitto è cosa gravissima. Perché non si analizzano le decine di migliaia di denunce presentate nei tribunali italiani che riguardano l’illegale comportamento delle banche?

Perché non si vuole capire che tutti gli scandali finanziari scoppiati in Italia (derivati, titoli spazzatura, bond, usura, etc...) non sono figlie di una casualità e di un singolo fatto, ma hanno alla base l’ingordo e illegale obiettivo del massimo profitto che si traduce poi in premi e incentivi per manager azionisti e prebende per i “benedetti del sistema”.

Chiudere gli occhi su tutte queste illegali e gravissime responsabilità genera secondo me due cose:
  1. la prima, ammazza l’economia di un intero Paese, che non può permettersi di essere derubata con costi dei servizi bancari più alti d’Europa;
  2. la seconda, dimostra che vi è una giustizia con lo sterzo, che di fronte ad un sistema così potente come quello bancario tutti si adeguano e ubbidiscono, mettendosi sotto i piedi la disperata richiesta di legalità che il sistema paese, cittadini imprese, chiede. Tenere bloccati procedimenti che riguardano le banche è gravissimo. In Italia vi sono migliaia di imprese e cittadini che si vedono costretti a pagare somme non dovute, a essere estorti (si tratta di estorsione) o pagate o vi mettiamo in sofferenza con la segnalazione a centrale rischi, cosa che causa automaticamente la morte delle aziende; a nulla serve chiedere con umiltà alla banca di verificare che il 25/30% di interessi è un’usura, è illegale, che facendo i conti il cliente non è debitore ma creditore, non serve perché le banche forti del distratto comportamento della giustizia estorcono ai clienti quello che vogliono.

Le nostre speranze sono rivolte:
  1. a chi ha nelle mani le sorti e le speranze di un territorio, che crede e vede nelle Istituzioni il baluardo in una difficile e dura rinascita; la giustizia e il valore che la legge è uguale per tutti è al di sopra di ogni corretta o meno ambizione e comodità. Le banche non possono essere il governo occulto del Paese, perché significa, per il cittadino che rivendica un suo diritto sapere che non l’ho avrai mai, aldilà della legge.
  2. a chi esercita e si occupa di informazione che la politica di non disturbare il manovratore, intese come lobby di potere, non fa altro che dare il colpo di grazia a una economia già in asfissia. Credo che riuscire a parlare di queste cose aiuta tutti a sperare.
  3. agli imprenditori e a tutti gli utenti bancari che sono vittime di tali illegali comportamenti di sperare e pregare che la mano del Signore illumini gli uomini deputati alla giustizia e che faccia si che i valori e principi siano al centro del proprio essere.
  4. alla politica che nel nome degli interessi reali di un territorio si occupi di tali drammatiche vicende.

Chiedo scusa se mi permetto di chiedere e dire ciò, però non voglio e non posso permettermi di morire di giustizia e di mala giustizia; volevo farle capire che siamo in tanti è ancora abbiamo la forza è il coraggio di cambiare questo Paese.

Cordiali Saluti
Silvestro Dell’Arte
Imprenditore Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
TUTTI GLI ARTICOLI SU: banca , sportello reclami
da

SoldiOnline.it

Mercoledì nero per le Borse: FTSEMib -4,1%

Mercoledì nero per le Borse: FTSEMib -4,1%

Ha pesato l’ipotesi di nuove misure straordinarie per contrastare l’epidemia da Covid-19. Forte volatilità su Saipem. Ancora una seduta di vendite per i bancari Continua

Guide Lavoro

Le diverse tipologie di contratti di lavoro: caratteristiche e utilizzi

Le diverse tipologie di contratti di lavoro: caratteristiche e utilizzi

Da quello a tempo indeterminato a quello accessorio, passando per quello a tempo determinato, per quello in somministrazione e per tutte le altre tipologie di contratto di lavoro Continua »