NAVIGA IL SITO

Libretto postale dormiente: come tornare in possesso di quanto maturato

Per quanto depositato nel fondo depositi dormienti la prescrizione è decennale e quindi avrà tempo fino al 2018

di Lucio Sgarabotto 23 lug 2012 ore 15:04
DOMANDA - Qualche giorno fa, riordinando  le vecchie cose ho trovato un libretto postale con un deposito di Lire 1.000.000 (un milione) intestato a me e mio marito. Ho controllato sul sito Poste italiane nella dicitura "libretti dormienti dal 16-2-2008" e il mio libretto risulta essere fra quelli della lista.

Navigando in internet ho visto che lei è un vero esperto. Potrebbe consigliarmi come fare per riprendere questi soldi e, soprattutto, dirmi se è pensabile l'ipotesi di riavere qualcosa? Certa della sua disponibilità ed in attesa di una sua gradita risposta, porgo i miei più cordiali saluti.
 
RISPOSTA - Per ritornare in possesso del suo denaro dovrà seguire le istruzioni al seguente link

http://www.mef.gov.it/depositi-dormienti/documenti/dep_dorm_istruzioni_2010.pdf

e scaricare la documentazione da compilare a questo indirizzo


Nel giro di tempi non brevi ritornerà in possesso di quanto maturato nel libretto postale. Ricordi che per quanto depositato nel fondo depositi dormienti la prescrizione è decennale e quindi avrà tempo fino al 2018 per richiedere la restituzione della somma versata al fondo.

Cordialmente
Lucio Sgarabotto

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
TUTTI GLI ARTICOLI SU: conti dormienti , libretto postale
da

SoldiOnline.it

Piazza Affari, il FTSEMib alla fine perde l'1%

Piazza Affari, il FTSEMib alla fine perde l'1%

Giornata negativa, dopo una mattinata senza direzione, per Piazza Affari. In rialzo Enel in scia alle novità su Open Fiber. Vendite, complessivamente, sui bancari Continua

Guide Lavoro

Le diverse tipologie di contratti di lavoro: caratteristiche e utilizzi

Le diverse tipologie di contratti di lavoro: caratteristiche e utilizzi

Da quello a tempo indeterminato a quello accessorio, passando per quello a tempo determinato, per quello in somministrazione e per tutte le altre tipologie di contratto di lavoro Continua »