NAVIGA IL SITO
Home » Strumenti » mutui confronto fisso variabile

Mutuo: Confronto Tasso Fisso e Variabile

Come scegliere tra mutuo a tasso fisso e a tasso variabile?

Questo strumento permette di chiarirsi le idee perché utilizza nel computo delle rate del mutuo a tasso variabile le previsioni del mercato sull’andamento dei tassi di interesse.

Per l’utilizzo dello strumento seguire i seguenti passi:
1) Inserire il debito residuo nella casella “Importo”.
2) Inserire il numero di anni mancanti alla scadenza in “Durata anni”.
3) Selezionare la “Periodicità rata”.
4) Inserire il tasso annuo di riferimento.
5) Inserire lo spread applicato dalla Banca (tasso nominale + spread costituiscono il tasso pagato effettivamente dal mutuatario).
6) Contrassegnare la casella “Comparazione tasso variabile” se si vuole vedere l’effetto di una variazione dei tassi di mercato sulle rate del mutuo.

In collaborazione con www.lsadvisor.it


LEGGI ANCHE: Mutuo, tasso fisso o variabile?

  • Importo:
  • Durata Anni:
  • Periodicità rata:
  • Tasso Nominale:
  • Spread: %
  • Comparazione tasso variabile:


da

SoldiOnline.it

Borsa italiana in rialzo: FTSEMib (quasi) sui massimi di giornata

Borsa italiana in rialzo: FTSEMib (quasi) sui massimi di giornata

Chiusura in rialzo per Piazza Affari, dopo lo scivolone di mercoledì e la sosta di Ferragosto. In positivo utility e banche. Il FTSEMib si allontana dai 20mila Continua

da

SoldieLavoro

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Il Reddito di cittadinanza è il nuovo sussidio contro la povertà. Lo si potrà richiedere dal 6 marzo 2019 e verrà distribuito a partire dal 27 aprile. Destinatari, requisiti e importi Continua »