NAVIGA IL SITO

Multe stradali, sconto del 30% se si paga entro 5 giorni

In arrivo la riforma per il pagamento immediato per le multe stradali per dare liquidità allo Stato e certezza di riscossione in tempi brevi, incentivando i cittadini a non ostacolare la burocrazia legislativa

di Antonello Scrimieri 25 lug 2013 ore 13:58
La proposta di legge presentata a maggio alla Camera diventa emendamento nel Decreto Legge del Fare. Con questo emendamento è previsto uno sconto per le multe stradali pagate nella modalità "pronto cassa", cioè entro cinque giorni dalla contestazione o dalla notifica. Questa proposta diventa oggi realtà.

Lo sconto. Il governo non solo era favorevole allo sconto del 20% per le multe pagate immediatamente, ma in fase di attuazione l’agevolazione è stata portata al 30%. Secondo il Ministro dei Trasporti, infatti, approvare un provvedimento di questo tipo non solo porterà risorse certe ed immediate nelle casse pubbliche ma avrebbe anche uno scopo educativo non indifferente sui cittadini, evitando l'enorme mole di lunghissimi contenziosi che coinvolgono gli automobilisti, ai quali non potrà che far piacere uno sconto sulle sanzioni.

Le multe pagate immediatamente e "scontate" sono già presenti da tempo nel Codice della Strada, ma sono limitate alle gravi violazioni da parte dei camionisti, come ad esempio il superamento di oltre 40 km/h dei limiti di velocità, il sorpasso vietato, l'eccesso di carico superiore al 10% della portata massima o il mancato rispetto delle pause per la guida di mezzi superiori a 3.5 tonnellate.

Le statistiche. Secondo il ministero dell’Economia e delle Finanze nel 2009 solo il 44% degli automobilisti sanzionati ha pagato le proprie infrazioni entro 60 giorni. Le restanti somme sono state iscritte a ruolo, poiché scaduti i termini naturali per essere pagate i cittadini non hanno provveduto a regolarizzare la propria posizione e, di queste somme è stato recuperato solo il 15% del totale, dovendo anche sottrarre le spese per il contenzioso sopportate dallo Stato per la riscossione; mentre di un 40% del totale delle multe si perdono completamente le tracce.

La novità. Per modernizzare ed agevolare la riscossione immediata, la proposta, prevede anche di dotare gli agenti di polizia di servizio Pos, ovvero lo strumento che consente di pagare con bancomat o carte di credito, permettendo così all'automobilista di saldare in tempo reale, come accade già in altri Paesi come la Svizzera, usufruendo dello sconto, utilizzando moderni sistemi di pagamento.

Il futuro. La grande novità potrebbe riguardare anche le modalità di notifica delle sanzioni stradali. Nell’ultima parte del progetto, ancora in fase di perfezionamento e non approvata ad oggi, potrebbe essere previsto l'utilizzo della Posta Elettronica Certificata nei confronti dei trasgressori. Ciò comporterebbe un notevole risparmio per l'Amministrazione relativamente ai costi di notifica e anche una riduzione sulle tempistiche di ricezione degli atti da parte dei cittadini.

Antonello Scrimieri
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
TUTTI GLI ARTICOLI SU: multe
da

SoldiOnline.it

Mercoledì nero per le Borse: FTSEMib -4,1%

Mercoledì nero per le Borse: FTSEMib -4,1%

Ha pesato l’ipotesi di nuove misure straordinarie per contrastare l’epidemia da Covid-19. Forte volatilità su Saipem. Ancora una seduta di vendite per i bancari Continua

Guide Lavoro

Le diverse tipologie di contratti di lavoro: caratteristiche e utilizzi

Le diverse tipologie di contratti di lavoro: caratteristiche e utilizzi

Da quello a tempo indeterminato a quello accessorio, passando per quello a tempo determinato, per quello in somministrazione e per tutte le altre tipologie di contratto di lavoro Continua »