NAVIGA IL SITO
Guide simili Non ci sono articoli correlati per questo articolo
Speciale Non ci sono articoli correlati per questo articolo

Come Calcolare E Versare Le Sanzioni Per Omesso Versamento Irpef

Se dimentichiamo o tardiamo a versare l'intero importo o una rata dell'irpef relativa alla dichiarazione dei redditi, possiamo regolarizzare l'omissione ed effettuare il versamento con interessi e sanzioni ridotte entro 30 giorni dalla data di scadenza. Vediamo nel dettaglio come calcolare le sanzioni ed effettuare il versamento.

Istruzioni
Difficoltà
come-calcolare-e-versare-le-sanzioni-per-omesso-versamento-irpef

Approfondimento:

Non ci sono articoli correlati per questo articolo
  1. Le informazioni che ci servono per il calcolo delle sanzioni da versare su un pagamento di imposte non effettuato per tempo sono: l'importo non versato, il codice tributo dell'irpef (4001) e/o dell'acconto (4033), il codice tributo della sanzione (8901), il codice tributo degli interessi. Da non dimenticare che bisogna compilare un modello F24 per ognuna delle imposte non versate (saldo irpef e/o acconto).
  2. Dal 2011 per calcolare la sanzione pecuniaria da versare per ravvedere un versamento non effettuato dell'irpef a saldo 2010 e/o del primo acconto 2011 entro i 30 giorni dalla scadenza, devi calcolare il 3% dell'imposta non versata e indicarlo in un rigo del modello F24 con il codice 8901. Ad esempio, se dovevi versare un importo di euro 100 per il saldo Irpef l'importo della sanzione è pari ad euro 3.
  3. Una volta effettuato il calcolo della sanzione e degli interessi, passiamo alla compilazione del modello F24 per il versamento. Dovrai compilare 3 righe della sezione erario (la prima subito dopo i dati anagrafici). La prima riga sarà quella del tributo omesso che andrà compilata come segue: codice tributo (4001), l'anno di riferimento (2010 se si tratta del saldo e 2011 se si tratta del primo acconto) e l'importo a debito (uguale a quello non versato).

  4. La seconda riga che devi compilare serve per versare gli interessi che calcolerai come specificato nell'apposita guida (come calcolare gli interessi di mora per omessi versamenti fiscali). Tale riga va compilata come segue: Codice tributo (1989), anno di riferimento (2010 se si tratta del saldo e 2011 se si tratta del primo acconto) e l'importo a debito che hai precedentemente calcolato.

  5. La terza riga che devi compilare serve per versare la sanzione. Tale riga va compilata come segue: Codice tributo (8901), anno di riferimento (2010 se si tratta del saldo e 2011 se si tratta del primo acconto) e l'importo a debito che hai precedentemente calcolato. A questo punto puoi andare in banca o alla posta ed effettuare il versamento.

Leggi anche:

Non ci sono articoli correlati per questo articolo
di mbconsulenza
Non ci sono articoli correlati per questo articolo
da

SoldiOnline.it

Il FTSEMib ha perso mezzo punto percentuale

Il FTSEMib ha perso mezzo punto percentuale

Sulll'indice ha pesato anche lo stacco del dividendo di alcune importanti società. In rosso Poste Italiane. Biesse perde oltre il 20% dopo il profit warning sul 2019 Continua

da

SoldieLavoro

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Il Reddito di cittadinanza è il nuovo sussidio contro la povertà. Lo si potrà richiedere dal 6 marzo 2019 e verrà distribuito a partire dal 27 aprile. Destinatari, requisiti e importi Continua »