NAVIGA IL SITO

Assicurazioni: i diritti e i doveri del beneficiario

Gode dei frutti dell’assicurazione. Nominato dal contraente, che può anche revocarlo

di Paolo Buro 5 gen 2010 ore 11:12
Articolo a cura di ProfessioneFinanza.com

Il beneficiario è il soggetto che gode dei frutti dell’assicurazione. È un soggetto prevalentemente passivo in quanto viene direttamente nominato dal contraente che ha pure la facoltà di revocarlo senza doverlo avvertire o informare.

Vi è però un’eccezione a questa regola rappresentata dall’accettazione scritta del beneficio da parte del beneficiario; in questo caso il contraente può cambiare il beneficiario solo con l'esplicito consenso di quest'ultimo.

I diritti del beneficiario sono:
  1. Accettare o rifiutare il beneficio
  2. Ricevere la somma che deriva dall’evento assicurato

L’unico dovere del beneficiario risulta essere:
  1. Non attentare alla vita dell’assicurato, pena la decadenza del beneficio

All’interno dei contratti assicurativi la figura dell’assicurato e quella del beneficiario normalmente coincidono; è obbligatoriamente così all’interno del ramo danni dove a ricevere la prestazione è l’assicurato stesso, mentre nei contratti che assicurano il caso morte, poiché l’evento che fa scattare la prestazione è la morte dell’assicurato, le due figure devono essere sempre obbligatoriamente distinte.


Paolo Buro
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
TUTTI GLI ARTICOLI SU: assicurazioni
da

SoldiOnline.it

Mercoledì nero per le Borse: FTSEMib -4,1%

Mercoledì nero per le Borse: FTSEMib -4,1%

Ha pesato l’ipotesi di nuove misure straordinarie per contrastare l’epidemia da Covid-19. Forte volatilità su Saipem. Ancora una seduta di vendite per i bancari Continua

Guide Lavoro

Le diverse tipologie di contratti di lavoro: caratteristiche e utilizzi

Le diverse tipologie di contratti di lavoro: caratteristiche e utilizzi

Da quello a tempo indeterminato a quello accessorio, passando per quello a tempo determinato, per quello in somministrazione e per tutte le altre tipologie di contratto di lavoro Continua »