NAVIGA IL SITO

Come si dichiara un prestito di denaro inviato all’estero?

Un mio familiare residente in Italia può farmi un prestito per l'acquisto di una casa...

di Andrea Manfredi 16 feb 2012 ore 11:03
Domanda - Leggo sempre con molto interesse la vostra pagina, e con molta attenzione le problematiche e le risposte che date. Sono un italiano residente all'estero (Spagna, dove lavoro e faccio dichiarazione dei redditi). Vorrei sapere se un mio familiare residente in Italia (dove paga regolarmente le tasse) può farmi un prestito per l'acquisto di una casa... (circa 150.000 euro). Come deve comportarsi il mio familiare per fare le cose in regola (deve dichiarare il prestito e come? puo' avere problemi a trasferire questi soldi al mio conto, che è un conto straniero?).

Grazie, distinti saluti

Risposta - Il suo familiare può tranquillamente prestarle i 150mila euro per l’acquisto della casa, inviandole un bonifico sul suo conto straniero. Al momento della dichiarazione dei redditi dovrà specificare nel modello 740 di aver inviato denaro all’estero, nell’apposito quadro denominato RW. Nel caso in cui i soldi inviati all’estero gli fruttino degli interessi, dovrà inoltre dichiarare gli interessi attivi percepiti. Al momento della restituzione del prestito, dovrà infine dichiarare il rientro del capitale in Italia.

Cordiali saluti
Andrea Manfredi
Vai alla pagina degli Esperti
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
TUTTI GLI ARTICOLI SU: acquisto casa
da

SoldiOnline.it

Il FTSEMib chiude in rosso (ma evita il disastro)

Il FTSEMib chiude in rosso (ma evita il disastro)

Il principale indice di Borsa Italiana ha perso l'1,84%, me il calo aveva toccato il 2,8%. Spicca il forte ribasso di Stellantis. Vendite sui bancari, ad eccezione di IntesaSanpaolo Continua

Guide Lavoro

Le diverse tipologie di contratti di lavoro: caratteristiche e utilizzi

Le diverse tipologie di contratti di lavoro: caratteristiche e utilizzi

Da quello a tempo indeterminato a quello accessorio, passando per quello a tempo determinato, per quello in somministrazione e per tutte le altre tipologie di contratto di lavoro Continua »