NAVIGA IL SITO
Home » esperto risponde » Pensioni e Tfr » Totalizzazione contibuti Inps e Ue

Totalizzazione contibuti Inps e Ue

Abbiamo maturato un periodo di contribuzione INPS prima di entrare a far parte del Comando NATO e passare ad un altro tipo di contribuzione internazionale...

di Federico Nicastro 13 mag 2013 - ore 16:48
Buongiorno. Siamo un gruppo di colleghi che hanno maturato un periodo di contribuzione INPS prima di entrare a far parte del Comando NATO e passare ad un altro tipo di contribuzione internazionale nei fondi pensionistici di questa organizzazione internazionale. Desideriamo sapere se possiamo avvalerci della stessa legge in vigore per gli Italiani lavoratori Commissione Europea, a cui è permesso in percentuale, ovviamente, la totalizzazione dei periodi contributivi INPS e UE.

Siamo a conoscenza che loro hanno facoltà di scegliere di far transitare, tramite compilazione di un modulo da inviare all'INPS, i contributi maturati in Italia nel loro fondo pensionistico. Le saremo grati se potesse fornirci delucidazioni in merito. Abbiamo un età tra i 50-60 e pur avendo lavorato per quasi 30 anni più o meno siamo nell'incertezza di una futura e nebulosa pensione...


RISPOSTA - L’istituto utilizzato per il lavoratore che ha svolto attività lavorativa in Italia versando i contributi all’Inps e in un Paese convenzionato o nei Paesi dell'Unione europea soggetti ad altra contribuzione, è la “totalizzazione”, secondo cui il diritto a pensione viene verificato sommando i periodi di lavoro svolti in Italia e all'estero. L'importo della pensione viene determinato da ogni Paese, in proporzione ai periodi assicurativi maturati.

Questo metodo è ammesso a condizione che il lavoratore abbia un periodo minimo di assicurazione e contribuzione nel Paese che concede la pensione. Diversamente, i contributi vengono utilizzati comunque dall'Istituto previdenziale dell'altro Stato. Il periodo minimo, in Italia e nei paesi europei è pari ad un anno (52 settimane) e può essere perfezionato anche solo con i contributi figurativi per il servizio militare. Nelle convenzioni internazionali bilaterali tale periodo può variare a seconda degli accordi tra i vari Paesi.

Quando il diritto a pensione viene raggiunto, il calcolo della pensione viene effettuato in "pro-rata", cioè limitatamente ai soli periodi assicurativi maturati nel Paese che liquida la prestazione.

Spero di esserle stato di aiuto.

Distinti saluti
Federico Nicastro
Vai alla pagina degli Esperti
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
TUTTI GLI ARTICOLI SU: totalizzazione contributi
da

Soldi Online

Piazza Affari chiude la settimana con un rosso

Piazza Affari chiude la settimana con un rosso

Chiusura in rosso per i principali indici di Piazza Affari. Che hanno però recuperato un po' di terreno nella parte finale della giornata. Occhi sempre puntati sulle banche Continua

da

Soldi e Lavoro

REI (Reddito di inclusione sociale): cos’è e a chi spetta

REI (Reddito di inclusione sociale): cos’è e a chi spetta

Il REI è il nuovo sussidio introdotto a inizio marzo dal governo Gentiloni. Vediamo a chi spetta, requisiti e importo del reddito di inclusione sociale. Continua »