NAVIGA IL SITO
Home » Strumenti » mutui confronto fisso variabile

Mutuo: Confronto Tasso Fisso e Variabile

Come scegliere tra mutuo a tasso fisso e a tasso variabile?

Questo strumento permette di chiarirsi le idee perché utilizza nel computo delle rate del mutuo a tasso variabile le previsioni del mercato sull’andamento dei tassi di interesse.

Per l’utilizzo dello strumento seguire i seguenti passi:
1) Inserire il debito residuo nella casella “Importo”.
2) Inserire il numero di anni mancanti alla scadenza in “Durata anni”.
3) Selezionare la “Periodicità rata”.
4) Inserire il tasso annuo di riferimento.
5) Inserire lo spread applicato dalla Banca (tasso nominale + spread costituiscono il tasso pagato effettivamente dal mutuatario).
6) Contrassegnare la casella “Comparazione tasso variabile” se si vuole vedere l’effetto di una variazione dei tassi di mercato sulle rate del mutuo.

In collaborazione con www.lsadvisor.it

  • Importo:
  • Durata Anni:
  • Periodicità rata:
  • Tasso Nominale:
  • Spread: %
  • Comparazione tasso variabile:


>> Confronta in tempo reale l'offerta di 40 banche per individuare il mutuo migliore per te <<

da

Soldi Online

Piazza Affari, sono scattate le vendite. Si è salvata MPS

Piazza Affari, sono scattate le vendite. Si è salvata MPS

L'istituto toscano ha beneficiato del nuovo giudizio degli analisti di Goldman Sachs. In forte ribasso, invece, il Banco Popolare. Chiusura negativa anche per Mediaset Continua »

da

Soldi e Lavoro

La cassa integrazione nel primo trimestre 2014

La cassa integrazione nel primo trimestre 2014

Esplode la richiesta di Cig, con oltre 100 milioni di ore registrate lo scorso mese, ben oltre gli 80 milioni mediamente conteggiati da gennaio 2009 ad oggi. In un'infografica i dati Cgil sulla Cig Continua »