NAVIGA IL SITO
Home » Notizie » Mutui » Casa, in Usa il mutuo conviene più dell’affitto. E in Italia?

Casa, in Usa il mutuo conviene più dell’affitto. E in Italia?

Nel 74% delle città americane, secondo uno studio del portale immobiliare Trulia.com, la rata del mutuo costa meno dell’affitto. Ciononostante i cittadini statunitensi sembrano non approfittarne e continuano a vivere in affitto in attesa che i prezzi calino ulteriormente, o che la propria situazione lavorativa si stabilizzi. Per gli italiani, invece, l’acquisto della casa resta una priorità.

di Gaia Passi 1 set 2011 - ore 16:44
Negli Stati Uniti comprare casa costa meno che affittarla, eppure i cittadini americani continuano a preferire la seconda alternativa al mutuo. La convenienza del mattone made in Usa emerge da uno studio condotto dal portale immobiliare Trulia.com, che ha rilevato come nel 74% delle città d’America medie o grandi i prezzi siano crollati, al punto da rendere la rata del mutuo per un trilocale più conveniente dell’affitto.

Il luogo in cui più conviene investire è Las Vegas: la “città del peccato” ha iniziato a svuotarsi in seguito alla crisi dei settori del divertimento e del gioco d’azzardo. Risultato: i prezzi degli immobili sono crollati. Stessa sorte per Detroit, al secondo posto nella classifica delle città in cui comprare casa, a causa della crisi del settore industriale, e per Mesa, Arizona, che patisce la contrazione del commercio. Sul versante opposto si situano New York, Fort Worth e Omaha: qui l’affitto rimane la scelta più conveniente.

Nonostante l’evidente vantaggio dell’acquisto rispetto all’affitto, il mercato immobiliare Usa non accenna a ripartire: a luglio si è registrato un calo del 3,5% delle compravendite rispetto all’anno precedente e del 4,4% a livello di prezzi, che dal 2007 ad oggi hanno perso tra il 30 e il 45% in tutti gli Stati. Come si spiega questa apparente contraddizione? Secondo le agenzie immobiliari, in molti rimandano l’acquisto sperando che i prezzi si riducano ulteriormente nei prossimi mesi; nel frattempo, vivono in affitto. Anche i consumatori che sarebbero interessati ad un investimento immobiliare, spesso, sono scoraggiati dalle complesse pratiche burocratiche imposte dalle banche per l’accensione dei mutui. La reticenza degli americani ad acquistare casa si spiega anche con la crescente precarietà lavorativa e il conseguente timore di restare senza lavoro, incorrendo nel pignoramento dell’immobile. Per tutti questi motivi, nonostante i prezzi bassi e i tassi dei mutui vantaggiosi, il settore immobiliare è in stallo.

E in Italia? Anche da noi, il mercato immobiliare non vive un momento di grande sviluppo: gli ultimi dati diffusi dalla direttrice dell’Agenzia del Territorio, Gabriella Alemanno parlano di una contrazione del 3,7% nel primo trimestre 2011 e di una situazione analoga nel secondo trimestre. Anche la richiesta di mutui risulta in caso e in luglio ha segnato -14% rispetto al 2010, come emerge dal Barometro Crif sui mutui. Sta di fatto che la casa rimane, per la grande maggioranza degli italiani, l’investimento preferito e il “bene rifugio”  per eccellenza. Chi è intenzionato ad investire in un immobile deve per prima cosa valutare con attenzione la scelta del mutuo: un aiuto in questa direzione può arrivare dal servizio di confronto mutui di SoldiOnline e SuperMoney, che offre una panoramica dei mutui offerti da 40 banche e permette di trovare la soluzione più adatta alle proprie esigenze.

Gaia Passi
TUTTI GLI ARTICOLI SU: mutui

da

Soldi Online

FTSEMib oltre quota 20mila punti: bene Enel e banche

FTSEMib oltre quota 20mila punti: bene Enel e banche

Seduta priva di indicazioni da Wall Street, che oggi è rimasta chiusa in occasione della ricorrenza del Giorno del Ringraziamento. Vendite sui petroliferi Continua »

da

Soldi e Lavoro

Il Jobs Act approvato dalla Camera

Il Jobs Act approvato dalla Camera

Approvato alla Camera con 316 voti favorevoli e 6 contrari, il provvedimento è passato alla commissione Lavoro del Senato. Più tutele, solidarietà e lavoro, dice Renzi Continua »