ABC Risparmio

Il Post

Bollo auto: prescrizione cartella esattoriale

Una cartella notificata nel 2008 per un bollo auto del2001 deve essere pagata? O si può fare ricorso per prescrizione? inoltre l’intestatario dell’auto è deceduto nel 2009.noi eredi cosa dobbiamo fare?

I pagamenti del bollo auto, si prescrivono in tre anni dalla scadenza, anche se in pratica il termine diventa di quattro anni, perché cade alla fine del terzo anno successivo a quello in cui doveva avvenire il versamento. Gli eredi, se hanno accettato l’eredità, succedono nei debiti e nei crediti, quindi sono astrattamente tenuti a pagare le tasse del de cuius (anche se la giurisprudenza ha chiarito che questi sono tenuti solo al pagamento della sorte capitale e non anche alle more e gli interessi maturati).

Nel suo caso, la cartella può tranquillamente essere impugnata per intervenuta prescrizione; verifichi solamente che in
questo lasso temporale non siano stati notificati (a mezzo raccomandata r.r.) solleciti di pagamento e/o altri atti interruttivi della prescrizione. Una sola precisazione: le cartelle vanno impugnate nei 60 giorni dalla ricezione: mi
auguro che qualcuno dal 2008 ad oggi abbia già provveduto a farlo…

Posta le tue domande sul forum Consulenze gratuite
Ti è piaciuto questo articolo? Seguici su Facebook!
VN:F [1.9.8_1114]
Gradimento: 4.8/10 (4 voti)
Bollo auto: prescrizione cartella esattoriale, 4.8 out of 10 based on 4 ratings

Articoli correlati

6 Commenti

6 risposte a “Bollo auto: prescrizione cartella esattoriale”

  1. Vincenzo dice:

    20 set 2010 alle 14:52

    Salve, una cartella esattoriale che non viene pagata, trattasi di sanzioni al codice della strada, la legge prevede che in caso di morte del contraente, verrà pagata dagli eredi.
    grazie

  2. OREFICE dice:

    28 mar 2011 alle 13:39

    NON VORREI SBAGLIARMI MA LA FINANZIARA DEL ???? HA PROROGATO IL TERMINE ALL’ANNO 2008

  3. OREFICE dice:

    28 mar 2011 alle 13:43

    VORREI PERò SAPERE QUALE E’ IL TERMINE DI PRESCRIZIONE (O DECADENZA) PER LA TASSE AUTO DEL 2001 NON PAGATE LA CUI NOTIFICA E AVVENUTA NEL 2008 GRAZIE

  4. venditti giuseppe dice:

    31 lug 2011 alle 17:05

    Il giorno 26/07/2011 ho ricevuto dalla GEC SPA di torino una disposizione di fermo amministrativo della mia auto per un bollo del 2003. Nella descrizione tributo leggo che la notifica e’ stata eseguita il 31/01/2008. E’ legittimo tutto cio’? Oppure e’ mio diritto chiedere la intervenuta prescrizione visto che la notifica e’ stata eseguita oltre i tre anni successivi a quello in cui doveva avvenire il pagamento?
    Ringrazio tanto per una risposta.

  5. Nicola dice:

    26 ago 2011 alle 15:53

    Alcuni mesi fa la regione Piemonte mi ha inviato un preavviso di accertamento
    per il mancato pagamento della tassa aut.ca relativa all’anno 2007. Nel dicembre 2010, mediante la restituzione dell’apposito modello ho comunicato di aver venduto il veicolo il 13.2.2007 precisando che la Regione Piemonte con una delibera della giunta aveva differito il pagamento del bollo 2007 al periodo 1.2 – 28.2.2007, per cui ritenevo che il pagamento fosse stato a carico del nuovo acquirente in quanto proprietario del mezzo il 28 febbraio 2007, ultimo giorno utile per il pagamento della tassa. Il 1° luglio
    scorso la Regione Piemonte mi ha inviato una raccomandata in cui non ha ritenuto di accogliere la mia giustificazione, intimandomi a presentarmi presso un intermediario con la documentazione o di provvedere, entro 60 giorni, al pagamento delle somme dovute in base all’accertamento effettuato, altrimenti sarebbero iniziate le procedure per la riscossione coattiva.
    Ho inviato una e-mail alla GEC rappresentando il tutto ma mi è stato risposto che sono obbligato al pagamento in quanto la delibera ha spostato la data di pagamento ma non quella della vendita che avrei dovuto effettuare entro il 31 gennaio 2007 per far sì che il pagamento della tassa fosse a carico del nuoov proprietario. La Gec ha fatto riferimento ad una norma senza indicarne gli estremi nonostante l’avessi richiesti. Detto ciò chiedo se la risposta della GEC sia giusta e come comportarmi in caso di notifica della cartella esattoriale atteso che è mia intenzione proporre ricorso. Ringrazio di cuore per una risposta.

  6. Patrizia dice:

    05 gen 2012 alle 12:06

    buongiorno,
    a febbraio è deceduto mio nonno che aveva un motocarro. Vorrei sapere se si può annullare o è obbligatorio pagare il bollo. Grazie mille


Lascia un commento