ABC Risparmio

Il Post

Quali spese competono all’inquilino in un condominio formato da quattro condomini

Gent.mo Dott. Terracciano, volevo sottoporLe una questione riguardante il condominio dove ho un appartamento di proprietà a Livorno:

Essendo il condominio di 4 famiglie, quindi senza l’obbligo di assumere un amministratore, ci siamo a suo tempo autotassati di 20 € al mese per famiglia allo scopo di far fronte alle spese ordinarie e straordinarie del palazzo (luce delle scale, fognature, vernice, riparazione di infissi, ecc). Dallo scorso 1° marzo, però, mi sono trasferito in altra città per lavoro e ho dato in affitto il mio immobile ad un conduttore che si sta rifiutando di pagare tutti i 20 € mensili, adducendo la motivazione che a lui, essendo conduttore in affitto e non proprietario dell’immobile, non spettano determinate spese. Fermo restando che questo signore si è dimostrato disponibile a sostenere le spese che lui reputa ordinarie, volevo sapere da Lei quali sono effettivamente le spese che il conduttore del mio immobile è obbligato a sostenere. Se ad esempio bisogna riparare il portone d’ingresso piuttosto che rimesticare una parete delle scale causa umidità……egli  in che misura deve sostenere queste spese ?

Sperando di essere stato esaustivo, attendo una Sua risposta. RingraziandoLa, porgo cordiali saluti.

Egregio lettore, buon giorno.
Il fatto che nel condominio, ove lei ha concesso in locazione la sua casa, composto da soli 4 partecipanti, abbiate  deciso di autotassarsi con l’esborso di € 20,00 mensili a testa per fare fronte alle spese comuni, è, se me lo consente, un problema suo e degli altri tre condomini, certamente non può riguardare il suo inquilino.

Non a caso si è ribellato a giusta ragione.

Il condominio composto da 4 partecipanti deve avere i suoi bilanci, preventivo da una parte e consuntivo a fine esercizio, per cui non può, anche concordandolo ma sbagliando, pretendere che il suo inquilino le riconosca l’intero importo al BUIO, perché così facendo rischia di non ricevere alcun rimborso per gli oneri accessori.

Lei è l’unico a dover intrattenere rapporti contabili con il condominio, mentre il suo inquilino li deve intrattenere unicamente con lei, infatti è da lei che pretende di capire il perché di quell’esborso e lei, caro lettore, come fa a dimostrarlo senza un bilancio FORMALMENTE approvato?

L’unica differenza tra il condominio di 4 partecipanti ed un altro con più partecipanti consiste nella nomina dell’amministratore.

Nel condominio di quattro condomini ci deve pur essere qualcuno che gestisca la cosa comune e che presenti un bilancio o, quanto meno, paghi qualunque cosa con regolare fattura, così da dimostrare dove finisce l’autotassazione.

Tuttavia, tenga presente che il suo inquilino deve pagare tutto ciò che riguarda i consumi, la manutenzione ORDINARIA, per cui è meglio predisporre un bilancino con allegate le fatture di spesa e/o copie delle bollette.

Diversamente lei non ne esce e l’inquilino ha ragione.
Cordialmente

Geom. Terracciano

Leggi ancora per approfondire su Facebook

 


Posta le tue domande sul forum Consulenze gratuite
Ti è piaciuto questo articolo? Seguici su Facebook!
VN:F [1.9.8_1114]
Gradimento: 0.0/10 (0 voti)

Articoli correlati

Non ci sono commenti

Lascia un commento