NAVIGA IL SITO
Home » guide » Pensioni e Tfr » La previdenza complementare

La previdenza complementare

Cos’è e come funziona la previdenza complementare? Cerchiamo di comprenderla bene per effettuare le giuste scelte

di Jonathan Figoli 17 apr 2009 - ore 11:12

Articolo a cura di ProfessioneFinanza.com

La previdenza di ogni persona si basa già oggi sul cosiddetto "Sistema dei tre pilastri". Il primo pilastro, che fino ad ora ha rappresentato la vera e propria colonna portante, è rappresentato dall'Inps stessa che, però, ha risentito delle varie riforme analizzate, e quindi, in un prossimo futuro, non riuscirà più da sola a garantire alla popolazione italiana il mantenimento di un adeguato tenore di vita.

Il secondo pilastro individuato va nella previdenza complementare ad adesione collettiva ovvero da quelle forme di previdenza rivolte a coloro che presentano una vera e propria caratteristica professionale comune. Le due principali forme di secondo pilastro sono rappresentate da un “fondo chiuso o negoziale” che è un fondo rivolto a quei lavoratori che hanno come caratteristica professionale l’aver sottoscritto un contratto collettivo nazionale del lavoro (CCNL), oppure da un “accordo aziendale” al quale possono aderire solamente coloro che sono dipendenti di una medesima azienda.

Il Terzo Pilastro, invece, è rappresentato da tutte le forme di previdenza complementare ad adesione individuale che non prevedono una caratteristica professionale comune e che, quindi, sono sottoscrivibili da chiunque, dipendenti, autonomi o anche da non percettori di reddito.

Sono forme di terzo pilastro i “fondi pensione aperti”, da considerarsi come un vero e proprio investimento finanziario con un orizzonte temporale pari agli anni che mancano alla pensione, e i “piani di investimento pensionistici” o PIP istituiti da compagnie di assicurazione che alla finalità previdenziale aggiungono la copertura dell’esigenza di protezione propria delle tradizionali polizze vita.


Jonathan Figoli
Jonathan.Figoli@professionefinanza.com
http://www.professionefinanza.com/

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

Soldi Online

Milano manca il decimo rialzo consecutivo. Prese di beneficio su FCA

Milano manca il decimo rialzo consecutivo. Prese di beneficio su FCA

Arrivano delle timide prese di beneficio per Piazza Affari, con il FTSEMib che ha chiuso la giornata con un rubasso frazionario. Correzione di circa 4 punti percentuali per FCA Continua

da

Soldi e Lavoro

Salario minimo legale: la proposta di Matteo Renzi

Salario minimo legale: la proposta di Matteo Renzi

Circa 10 euro come paga oraria minima per tutti i lavoratori dipendenti non coperti dai CCNL. Il salario minimo legale è uno dei punti più importanti del progremma del PD Continua »