NAVIGA IL SITO
Home » guide » Investimento sicuro » Come investire in oro

Come investire in oro

Un investimento adatto a proteggere i risparmi nei temi difficili. L'oro è infatti un bene rifugio. Può essere acquistato come oro fisico, o tramite strumenti finanziari. Vediamo come fare

di Giacomo Saver 9 feb 2017 - ore 14:28

Numero atomico 79 e simbolo Au. E' giallo, perché assorbe le lunghezze d'onda blu della luce. Fin dalla preistoria è il metallo più usato per gioielli e ormanenti. E’ il simbolo della ricchezza per eccellenza. Ma per chi investe sui mercati finanziari l’oro è soprattutto un bene rifugio. Investire in oro è un'ancora di salvezza nei momenti difficili.

L’oro può servire a dare equilibrio al portafoglio. Ma, soprattutto, serve come asset su cui investire quando tutto il resto scende o diventa troppo turbolento e imprevedibile.

Per investire in oro ci sono due strade. Una comprende l’investimento in strumenti finanziari collegati all’andamento della sua quotazione. L’altra è l’acquisto di oro fisico, che sia in monete o lingotti.

LEGGI ANCHE: Come investire in diamanti

 

ORO BENE RIFUGIO

investire-oroUtilizzato in lega per la produzione di gioielli, l'oro puro non è solo un metallo duttile, che si piega facilmente, ma è anche un bene rifugio. Con questo termine si indica di solito un bene che è in grado di conservare ed accrescere il proprio valore nei momenti di crisi e di incertezza economica e finanziaria.

E questo perché le quotazioni dell'oro sono decorrelate rispetto a quelle dei più tipici strumenti finanziari, come le azioni e le obbligazioni. Quando queste ultime perdono valore, o il loro andamento diventa troppo poco prevedibile, le quotazioni dell'oro di solito crescono. Non ci sono motivazioni che riguardano l'oro in se, semplicemente il mercato ha storicamente deciso così.

 

COME INVESTIRE IN ORO

Per investire in oro si possono seguire due strade. Quella degli strumenti finanziari, che permettono di approfittare dei movimenti di prezzo senza detenere fisicamente il metallo. E quella dell’acquisto di oro fisico.

Nel primo caso si può scegliere tra Etf, Etc, Futures, Opzioni e titoli azionari di aziende legate al business dell’oro, come ad esempio le aziende estrattive. Nel secondo si può scegliere tra lingotti e monete.

Investire in oro acquistando strumenti finanziari elimina il problema della custodia. Ma si sottopone ai rischi del funzionamento e della psicologia dei mercati finanziari.

Gli eventuali guadagni della compravendita di oro fisico non saranno soggetti alle imposte sulle rendite finanziarie. Le rendite che possono derivare dall’investimento in titoli invece sì.

 

INVESTIRE IN ORO FISICO

Come abbiamo accennato sopra, per investire in oro fisico si possono acquistare lingotti e monete di metallo puro presso gli operatori specializzati. O direttamente dagli artigiani orafi o presso qualche oreficeria. L'importante è che si tratti, appunto, di oro purissimo, a ventiquattro karati. E non di un metallo 'combinato' con altri come quello che forma le fedi nuziali, i bracciali o le catenine che portiamo al collo.

I vantaggi di questa scelta sono due. In primis, investire in oro fisico permette di detenere in prima persona il metallo prezioso, cosa che senza dubbio appaga la vista. In seconda battuta la compravendita di oro non sarà soggetta alle imposte sulle rendite finanziarie al momento della rivendita.

Vi sono anche due svantaggi piuttosto evidenti. E cioè il rischio di vedersi rubare il metallo che deve essere custodito in una cassetta di sicurezza con costi aggiuntivi. E l'elevato spread tra prezzo in acquisto e quello in vendita. Sì, perché al momento della monetizzazione dell'investimento sarà necessario recarsi da un operatore specializzato e rivendere i lingottini, senza la possibilità di utilizzare un mercato liquido e ufficiale.

 

INVESTIRE IN ORO CON GLI ETF

Gli Etf sono quote di fondi di investimento che possono essere scambiate in borsa come fossero azioni. Sono quote di fondi passivi, e cioè di fondi che replicano un indice o un benchmark o un paniere di titoli scelti secondo criteri predefiniti. Nella loro gestione non intervengono decisioni umane.

LEGGI ANCHE: Etf: perché sono vantaggiosi

Il valore dell’Etf, e quindi il suo rendimento, segue quello dell’indice, del benchmark o del paniere di riferimento. Gli Etf hanno costi di gestione inferiori a quelli dei fondi tradizionali. Per dare un ordine di grandezza, i costi di gestione di un Etf possono essere di circa un decimo di quelli di un costo tradizionale.

Con gli Etf si può investire, ad esempio, su indici obbligazionari, azionari, su materie prime e altro ancora. Ed esistono Etf dedicati all’oro.

Con gli Etf non si investe direttamente sulla materia prima, ma su titoli azionari. Si guadagna dai dividendi e dagli interessi che possono distribuire le aziende o gli stati i cui titoli fanno parte dell’indice, e dall’incremento del valore del titolo.

 

INVESTIRE IN ORO CON GLI ETC

Gli Exchange Traded Commodities sono invece strumenti finanziari che permettono di investire in maniera diretta su una materia prima. Anche su un'unica materia prima.

In realtà ne esistono con sottostante diverso, e cioè altri derivati su una o più commodities, più materie prime o anche una sola materia prima.

Acquistando un Etc si può quindi investire direttamente sull’oro senza dovere detenere oro fisico.

Come gli Etf, gli Etc sono negoziati in borsa, e il loro valore dipende dall’andamento del sottostante (materia prima o indici di materie prime a cui fanno riferimento).

 

INVESTIRE IN ORO CON FUTURE E OPZIONI

I future sono strumenti derivati, il cui valore dipende dall’andamento di un sottostante. Essi permettono di comprare oro “senza avere tutti i soldi necessari a pagarlo” grazie al fatto che, a fronte di ogni contratto, è richiesta solo una cauzione iniziale.

L'oro comprato attraverso i futures potrà essere rivenduto anzitempo guadagnando sulla rivalutazione del prezzo.

I contratti futures, in quanto strumenti finanziari, hanno una loro quotazione che varia giorno per giorno ed all'interno della stessa giornata.

Il loro rischio consiste nella possibilità di perdite superiori al capitale investito inizialmente (la così detta cauzione o margine iniziale di garanzia) in caso di variazione sfavorevole delle quotazioni.

Le opzioni funzionano all'incirca come i futures ma permettono di limitare la perdita massima sopportabile all'intero capitale investito.

 

INVESTIRE IN AZIONI DI SOCIETA’ AURIFERE

Oppure si può investire direttamente in azioni di aziende che operano nel business dell’oro, e cioè il cui valore dipende dall’andamento del suo prezzo. Come le aziende estrattive, ad esempio. Anche in questo caso tra gli svantaggi c'è la tassazione sulle rendite finanziarie.

 

COSA GUIDA IL PREZZO DELL’ORO

Solo gli eventi che si ripercuotono sui mercati finanziari creando incertezza o instabilità hanno effetto sul prezzo dell’oro.

VEDI ANCHE: La quotazione dell'oro su Soldionline

 

ATTENZIONE AL CAMBIO EURO DOLLARO

L’oro è quotato in dollari, e il rendimento di questo tipo di investimento dipende anche dall’andamento del cambio tra euro e dollaro. Vediamo come.

Quando il dollaro si apprezza rispetto all’euro (con un dollaro comperi una maggiore quantità di euro), l’investimento aumenta di valore (in euro).

Quando il dollaro si deprezza rispetto all’euro (con un dollaro comperi una minore quantità di euro), l’investimento perde di valore.

Dipende sempre tutto dall’orizzonte temporale. Ma può avere senso farsi un’idea su dove può andare il dollaro rispetto all’euro quando si vuole investire in oro.

 

ATTENZIONE ALLE BOLLE SPECULATIVE

Nei periodi di incertezza e crisi finanziaria l'oro può imboccare trend rialzisti. La strategia di inseguire i trend rialzisti precocemente paga. Ma lo stesso potrebbe non accadere quando il trend è in essere da molto tempo. Anzi, la persistenza e la prosecuzione dello stesso, che fan la fortuna dei primi investitori, rischiano di diventare una trappola mortale per gli ultimi arrivati. Perché nessun prezzo può salire per sempre. Per questo, chi pensa di investire in oro quando il trend si è già affermato farà bene a inserire un rigoroso stop loss che corrisponde alla perdita massima sopportabile e a rispettarlo scrupolosamente.

 

 

Giacomo Saver http:///www.segretibancari.com

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
TUTTI GLI ARTICOLI SU: investire in oro
da

Soldi Online

FTSEMib in forte calo: Unicredit e Saipem KO

FTSEMib in forte calo: Unicredit e Saipem KO

Piazza Affari e le le borse europee hanno terminato l’ultima seduta della settimana con ribassi nell’ordine del punto percentuale. In forte rialzo, invece, Leonardo Continua