NAVIGA IL SITO
Home » guide » Investimento sicuro » Titoli di Stato al negativo: quanto rendono i conti deposito?

Titoli di Stato al negativo: quanto rendono i conti deposito?

Recentemente, per la prima volta in Italia, i Titoli di Stato hanno segnato rendimenti lordi negativi in asta. Con i conti correnti e deposito, invece, si può ancora guadagnare.

di Natalia Pezzone 16 nov 2015 - ore 12:40

Articolo a cura di Sos Tariffe

Qualche settimana fa i Titoli di Stato hanno segnato rendimenti lordi negativi in asta, per la prima volta nella storia italiana, con un tasso pari a -0,023% per gli 1,75 miliardi di Ctz biennali collocati dal Tesoro.

Pare che investire in titoli di Stato, invece di essere un'operazione per guadagnare denaro, sia diventata una spesa.

Già l'estate scorsa un'analisi dell'Università Bocconi pubblicato da CorrierEconomia dimostrava quanto era più conveniente investire in prodotti come conti deposito o conti correnti con linee vincolate anziché in Titoli di Stato, i quali praticamente non rendevano più e all'epoca si avvicinavano già ai tassi negativi. Con pochi sforzi e senza spese (tranne il 26% delle tasse sugli interesse e lo 0,20% sull’intera giacenza a fine anno), si leggeva nell'analisi pubblicato a luglio, con i conti correnti e deposito è possibile ottenere un rendimento cinque volte più alto dell’inflazione, ovvero l'1% netto. In effetti, malgrado i tassi d'interesse dei conti, rispetto a qualche anno fa, siano crollati, attualmente un rendimento del 1% netto non è irrisorio se si tiene conto dell'inflazione.

LEGGI ANCHE: Come investire in conti deposito

Facendo una semplice ricerca con l'aiuto del comparatore di SosTariffe.it per i conti deposito (reperibile qua), si può apprezzare che sono diverse le proposte che superano l'1% lordo, con alcune che si avvicinano anche al 2%.

È per questo motivo che conti deposito e linee vincolate sui conti correnti attirano ancora l'attenzione degli investitori italiani, considerando inoltre che si tratta di prodotti con pochi rischi (gli importi depositati sono tutelati fino a 100mila euro per correntista), e con zero costi fissi, a volte senza nemmeno l'imposta di bollo prevista dalla legge.

Di seguito vi offriamo un elenco con i dieci migliori conti deposito attualmente sul mercato e i suoi rispettivi tassi d'interesse, secondo i dati del comparatore di SosTariffe.it. Per maggiori informazioni sui vincoli, modalità di attivazione e altri condizioni economiche consigliamo al lettore di vistare direttamente il portale di confronto, da dove si può accedere facilmente ai siti web ufficiali di ogni istituto. Ecco l'elenco dei migliori conti correnti e deposito del mese.

1. Conto Widiba: conto online del Gruppo MPS, attualmente offre un rendimento promozionale del 2,50% lordo annuo per i nuovi clienti che rottamano il conto corrente.

2. Vincolo Facto: conto online di Banca Farmafactoring, con un tasso dell'1,75% lordo a 36 mesi. Disponibile la versione Vincolo Facto Plus che consente l'estinzione anticipata, con un rendimento lordo dell'1,55%, sempre a 36 mesi.

3. ContoInCreval: conto online del Gruppo Credito Valtellinese, prevede un rendimento pari all'1,60% lordo a 24 mesi.

4. Conto InMediolanum: il conto di Banca Mediolanum propone un tasso del 1,25% sui nuovi vincoli a 12 mesi.

5. Conto Deposito Che Banca!: questo prodotto online offre un tasso lordo annuo dell'1,00%.

6. Conto Deposito YouBanking: in questo momento con YouBanking il rendimento è pari all'1,00% lordo a 18 mesi.

7. Hello! Money: è il conto online di Hello bank!, che offre una linea promozionale con rendimento fino all'1,25% per un massimo di tre trimestri senza vincoli.

8. Conto Deposito per il Futuro: il conto di Banca Etica prevede un tasso pari allo 0,55% con vincolo a 48 mesi.

9. CashPark di Fineco: propone un guadagno dello 0,50% a 12 mesi con l'opzione vincolata, altrimenti il tasso è pari allo 0,40% scegliendo CashPark Svincolabile.

10. Deutsche Bank Easy: questo conto deposito offre un tasso dello 0,25% senza vincoli.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

Soldi Online

Il FTSEMib chiude in rosso. Nuovo rally per FCA

Il FTSEMib chiude in rosso. Nuovo rally per FCA

Il gruppo guidato da Sergio Marchionne ha precisato di non essere stato approcciato da Great Wall Motors riguardo al brand Jeep o ad altre questioni relative al suo business Continua

da

Soldi e Lavoro

Libretto famiglia: cos'è e come funziona

Libretto famiglia: cos'è e come funziona

Per i lavori occasionali di cui una famiglia può avere bisogno. Come acquistarli e come pagare con i nuovi voucher del Libretto famiglia Continua »