NAVIGA IL SITO
Home » guide » Investimento sicuro » Buoni Postali Indicizzati: come investire

Buoni Postali Indicizzati: come investire

I buoni postali indicizzati garantiscono il mantenimento del potere d’acquisto sia del capitale investito che degli interessi. Per questo sono adatti agli investimenti di lungo periodo

di Giacomo Saver 9 mag 2013 - ore 12:39
I buoni fruttiferi postali indicizzati sono titoli di credito emessi dalle poste in qualsiasi momento su semplice richiesta del risparmiatore. La loro durata iniziale è pari a 10 anni, ma possono essere rimborsati senza costi in qualsiasi momento. La caratteristica che li rende interessanti è la loro remunerazione, in parte fissa, in parte indicizzata al tasso di inflazione italiano.

BUONI POSTALI INDICIZZATI E POTERE D'ACQUISTO
Grazie al fatto che il capitale e gli interessi si rivalutano sulla base dell'inflazione, i buoni postali indicizzati mantengono il loro potere di acquisto nel tempo (sia del capitale che degli interessi maturati) e sono quindi particolarmente indicati per quei risparmiatori che fanno investimenti di lungo periodo. (LEGGI ANCHE: Come investire per proteggersi dall’inflazione)

fondi-comuni-investimentoRispetto alle altre forme di investimento indicizzato come ad esempio i BTPI, i buoni fruttiferi postali indicizzati hanno il vantaggio di non prevedere penalizzazioni in caso di incasso anticipato. Quando il risparmiatore desidera rientrare in possesso dei suoi soldi, infatti, non dovrà vendere i titoli sul mercato rischiando di ricevere un prezzo inferiore al costo di acquisto. Andando in posta e chiedendo il rimborso del titolo, il cliente otterrà sempre il capitale investito rivalutato più gli interessi. Solo se i buoni saranno incassati nei primi 18 mesi dalla loro emissione si perderanno gli interessi maturati, ricevendo il solo valore nominale del titolo stesso.

BUONI POSTALI INDICIZZATI: INVESTIMENTO DI LUNGO PERIODO
Investire in buoni fruttiferi postali indicizzati è quindi conveniente per quelle famiglie che desiderano accantonare risorse finanziarie per il loro futuro 'lontano' mantenendo al tempo stesso la possibilità di liquidare senza costi in qualsiasi momento l'investimento stesso. Essi sono particolarmente indicati per il raggiungimento di obiettivi di lungo periodo quali:

  • gli studi dei figli;
  • la pensione integrativa;
  • l'acquisto di un immobile o di un autoveicolo da realizzarsi fra parecchi anni.

In tutti questi casi è indispensabile il mantenimento del potere di acquisto delle somme per evitare di non raggiungere l'obiettivo prefissato.

Una sintesi su come utilizzare i buoni fruttiferi postali indicizzati, guarda queste slide.




Giacomo Saver
Formazione e Consulenza Indipendente
segretibancari.com
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
TUTTI GLI ARTICOLI SU: buono fruttifero postale
da

Soldi Online

Nei prossimi 5 anni? Una crescita globale stabile

Nei prossimi 5 anni? Una crescita globale stabile

Se si analizzano i trend che dovrebbero guidare l’economia globale nei prossimi anni lo scenario più probabile per il prossimo futuro è quello di una crescita globale stabile Continua

da

Soldi e Lavoro

DIS COLL: l'indennità di disoccupazione per i co.co.co.

DIS COLL: l'indennità di disoccupazione per i co.co.co.

La DIS COLL è l'indenità di disoccupazione per i lavoratori parasubordinati. E' stata introdotta nel 2015 e più volte prorogata fino a diventare strutturale nel 2017 Continua »