NAVIGA IL SITO
Home » guide » Fisco & Tasse » Modello UNICO PF: cos’è?

Modello UNICO PF: cos’è?

Quando non si può presentare il modello 730, perché non ci sono le condizioni per farlo, il contribuente è obbligato alla presentazione del modello UNICO PF.

di Nicola Marsella 17 apr 2012 - ore 10:31
Per i soggetti titolari di partita IVA, la norma prevede la dichiarazione unificata composta dalla dichiarazione dei redditi e dalla dichiarazione IVA. Quest’ultima può essere presentata anche autonomamente, non solo per fruire del credito IVA annuale ma per richiedere a rimborso l’IVA a credito. Nella dichiarazione unificata non rientra più la dichiarazione IRAP, in quanto va presentata in via autonoma.

Differenza con il 730. L’utilizzo del modello 730 permette al contribuente di non aspettare i tempi lunghi di rimborso previsti se invece si compila l’UNICO PF: il dipendente o il pensionato si vedranno accreditati direttamente in busta paga o cedolino della pensione nei mesi tra luglio e settembre il credito IRPEF a loro spettante.

LEGGI ANCHE: Cos’è il Modello 730

Come si struttura?  Il Modello UNICO per la dichiarazione dei redditi è composto da:

FASCICOLO 1: da compilare obbligatoriamente da tutti i contribuenti è suddiviso nel FRONTESPIZIO, in cui vengono indicati i dati che identificano il dichiarante e l’informativa sulla privacy (prima facciata), le informazioni relative al contribuente e alla dichiarazione (seconda e terza facciata); prospetto dei FAMILIARI A CARICO; quadri RA (redditi dei terreni), RB (redditi dei fabbricati), RC (redditi di lavoro dipendente e assimilati), RP (oneri e spese), RN (calcolo dell’IRPEF), RV (addizionali all’IRPEF), CR (crediti d’imposta), RX (compensazioni e rimborsi) e CS (contributo di solidarietà);

FASCICOLO 2: si utilizza per dichiarare i contributi previdenziali e assistenziali e gli altri redditi dai contribuenti non obbligati alla tenuta delle scritture contabili; contiene anche il modulo RW (investimenti all’estero) ed il quadro AC (amministratori di condominio) e  le istruzioni relative alla compilazione della dichiarazione dei soggetti non residenti;

FASCICOLO 3: si compilano i quadri necessari per dichiarare gli altri redditi da parte dei contribuenti obbligati alla tenuta delle scritture contabili; nonché le istruzioni particolari per la compilazione della dichiarazione IVA.
 
MODELLO UNICO MINI:  è prevista una versione semplificata del MODELLO UNICO PF, utilizzabile da quei soggetti che: non hanno variato il domicilio fiscale dal 1° novembre 2010 alla data di presentazione della dichiarazione; non sono titolari di partita IVA; non devono presentare la dichiarazione per conto di altri (es. erede, tutore, ecc.); non devono presentare una dichiarazione correttiva nei termini o integrativa; hanno percepito uno o più dei seguenti redditi: - redditi di terreni e di fabbricati (anche con cedolare secca) - redditi di lavoro dipendente o assimilati e di pensione - redditi derivanti da attività commerciali e di lavoro autonomo non esercitate abitualmente e dall’assunzione di obblighi di fare, non fare e permettere; intendono fruire delle detrazioni e deduzioni per gli oneri sostenuti, nonché delle detrazioni per carichi di famiglia e lavoro.

Casi di esonero. Il contribuente può essere esonerato perché in possesso di determinati redditi: solo reddito da abitazione principale e pertinenze; redditi esenti; redditi soggetti tenuti ad imposta sostitutiva; redditi soggetti a ritenuta alla fonte a titolo d’imposta; redditi da lavoro (dipendente o pensione, oppure redditi di collaborazione coordinata e continuativa compresi lavori a progetto) se conguagliati dal sostituto d’imposta e non sono dovute le addizionali irpef.
Inoltre, sono esonerati i contribuenti in possesso di determinate tipologie di reddito e senza aver superato un dato ammontare, così come previsto per il modello 730.    

Chi deve presentarlo? Contribuenti che hanno conseguito redditi nel 2011, senza rientrare in uno dei casi di esonero previsti in precedenza; resta comunque l’obbligo per i soggetti obbligati alla tenuta delle scritture contabili, generalmente i titolari di partita IVA, a prescindere dal conseguimento di un reddito.

Nicola Marsella
TUTTI GLI ARTICOLI SU: modello unico , tasse 2012

da

Soldi Online

IPO, primo semestre positivo per i collocamenti

IPO, primo semestre positivo per i collocamenti

Nel primo semestre del 2014 in Italia sono state realizzate 11 IPO, per un valore di 2,5 miliardi di dollari. Le operazioni a livello internazionale hanno interessato diversi settori Continua »

da

Soldi e Lavoro

Industria, a rischio oltre 130mila posti di lavoro

Industria, a rischio oltre 130mila posti di lavoro

Sono 136.616 mila "i lavoratori a rischio di perdita di lavoro nel corso del 2014", nei settori della manifattura e delle costruzioni Continua »