NAVIGA IL SITO
Home » guide » Economia familiare » Benzina: i prezzi in Italia e nel resto d’Europa

Benzina: i prezzi in Italia e nel resto d’Europa

E' chiaramente un gioco, perché le distanze sono tali da vanificare qualsiasi risparmio, oltre a comportare un enorme dispendio di tempo. Mosca la più conveniente

di Carlo Sala 7 mag 2012 - ore 12:30
Facendo un raffronto tra i prezzi medi dei benzinai sul vecchio continente, secondo dati aggiornati ad aprile 2012 da TCS, l'azienda svizzera della mobilità, il posto più conveniente dove andare a fare benzina è Mosca, o meglio la Russia,e subito dopo l'Ucraina, paese verso il quale a breve molti italiani indirizzeranno le loro attenzioni - per via degli Europei di calcio - ma che resta anch'esso piuttosto lontano dai patrii confini.

Magra consolazione, facendo il cambio con la valuta locale, si scopre che l'Italia non è il paese col prezzo della benzina più alto - per il diesel già altri Paesi sono più severi - ma che cede invece tale primato alla Norvegia. Produttore di petrolio, il Paese scandinavo già ad aprile ha superato la soglia dei 2 euro per litro di benzina.

Fatte le dovute conversioni di valuta in euro, TCS riferisce che il costo al litro di benzina in Russia è pari a 0,745 euro al litro per la benzina verde a 95 ottani, a 0,795 per la verde a 98 ottani e a 0,753 per il diesel (gli ottani indicano la capacità della benzina di produrre energia e quindi di far viaggiare un mezzo, maggiori gli ottani, maggiore la resa, in termini di spinta propulsiva, e ovviamente maggiore anche il costo).

Tanto per intendersi in Italia il prezzo è rispettivamente di 1,858 per la verde 95, di 1,963 per la verde 98 e di 1,736 per il diesel. E nella stessa Svizzera, già un paradiso per l'automobilista italiano, i prezzi in euro sono: 1,578 e 1,628 per la verde 95 e 98 e 1,620 per il diesel.

Seconda dietro la Norvegia per costo al litro della benzina, l'Italia riesce per una volta - proprio quando era meglio di no - a far meglio della Svezia e della Finlandia, che la seguono nella classifica dei paesi coi prezzi più alti.

Ma ecco una tabella riepilogativa del prezzo al litro dagli Urali all'Atlantico.


Paese Verde 95
Verde 98
Diesel
Andorra 1,32 1,37 1,2
Austria 1,491 1,633 1,446
Belgio 1,789 1,809 1,553
Bosnia Erzegovina
1,278 1,304 ---
Bulgaria 1,375 1,457 1,365
Croazia 1,483 1,547 1,357
Repubblica Ceca
1,531 1,58 1,519
Danimarca 1,8 1,853 1,646
Estonia 1,442 1,482 1,437
Finlandia 1,766 --- 1,575
Francia 1,669 1,694 1,548
Germania --- 1,753 1,502
Grecia 1,72 --- 1,58
Inghilterra 1,703 1,785 1,774
Irlanda 1,62 --- 1,58
ITALIA 1,858 1,963 1,736
Lettonia 1,398 1,441 1,384
Lituania 1,456 1,471 1,361
Lussemburgo 1,493 1,47 1,293
Macedonia 1,408 1,432 1,215
Montenegro 1,49 --- 1,36
Norvegia 2,02 2,113 1,867
Olanda 1,876 1,944 1,509
Polonia 1,399 1,448 1,392
Portogallo 1,64 1,723 1,455
Romania 1,278 1,385 1,316
Russia 0,745 0,795 0,753
Serbia 1,342 --- 1,329
Slovacchia 1,578 --- 1,481
Slovenia 1,528 1,544 1,358
Spagna 1,5 1,62 1,39
Svezia 1,8 1,857 1,71
Svizzera 1,578 1,628 1,62
Ucraina 0,949 1,032 0,899
Ungheria 1,53 --- 1,503


LEGGE ANCHE: Iva in Italia e all’estero

LEGGE ANCHE: Imu: quanto si paga in Europa e Usa


Carlo Sala
TUTTI GLI ARTICOLI SU: prezzi benzina

da

Soldi Online

Azionario opportunità di investimento più favorevole

Azionario opportunità di investimento più favorevole

L’azionario rimane l’opportunità d’investimento più favorevole. Diversi segmenti del mercato del credito, e alcuni titoli di Stato non mainstream, offrono un valore interessante Continua »

da

Soldi e Lavoro

Nel primo trimestre 2015 prospettive di assunzione in crescita

Nel primo trimestre 2015 prospettive di assunzione in crescita

ManpowerGroup Italia ha diramato oggi i dati riguardanti l’indagine trimestrale denominata “Previsioni Manpower sull’Occupazione” Continua »