NAVIGA IL SITO
Home » guide » Come fare » Come presentare la dichiarazione tardiva dei redditi
Guide simili Non ci sono articoli correlati per questo articolo
Speciale Non ci sono articoli correlati per questo articolo

Come presentare la dichiarazione tardiva dei redditi

In questa guida vedremo come comportarci con la dichiarazione tardiva dei redditi. Questa dichiarazione è quella presentata con ritardo non superiore a 90 giorni. Il termine ultimo previsto per la presentazione tardiva del modello Unico 2011 è il 29 dicembre.

Istruzioni
Difficoltà
come-presentare-la-dichiarazione-tardiva-dei-redditi

Approfondimento:

Non ci sono articoli correlati per questo articolo
  1. Il 29 dicembre perchè è novanta giorni dopo la scadenza per la trasmissione telematica fissata per il 30 settembre. Se il modello viene presentato entro questo termine non si finisce nella lista nera degli evasori. Le sanzioni applicabili che possono presentarsi sono le seguenti che vedremo nei passi 2 e 3.
  2. Le sanzioni sono applicabili dalla dichiarazione tardiva, e non risultano dovute imposte: il contribuente sistema l'errore versando la sanzione di 26 euro per ciascun modello compilato (redditi, Irap, Iva ed eccetera), anche se questo è confluito nel modello Unico sia 2010 che 2011 senza sostanziali differenze.
  3. L'altro caso in cui le sanzioni sono applicabili è con la dichiarazione che comporta il pagamento di imposte: per sistemare la propria posizione bisogna versare sia la sanzione fissa di 26 euro a modello, sia quella percentuale per gli omessi versamenti (3,75% oppure il 3% se il pagamento delle imposte avviene entro 30 giorni).

Leggi anche:

Non ci sono articoli correlati per questo articolo
di gabryily

Non ci sono articoli correlati per questo articolo
da

Soldi Online

Borsa italiana: giornata interlocutoria in attesa degli stress test Bce

Borsa italiana: giornata interlocutoria in attesa degli stress test Bce

Piazza Affari e le principali borse europee in altalena nell’ultima seduta della settimana. A tenere banco l’attesa legata alla comunicazione dei risultati degli stress test della Bce Continua »

da

Soldi e Lavoro

Decontribuzione per i neoassunti a tempo indeterminato

Decontribuzione per i neoassunti a tempo indeterminato

Allo stato attuale, il taglio dei contributi per i nuovi assunti a tempo indeterminato avrà un tetto: 6.200 euro all'anno. Calcoli sulla decontribuzione per i neoassunti a tempo indeterminato Continua »