NAVIGA IL SITO
Home » guide » Come fare » Come fare una corretta dichiarazione di successione
Guide simili Non ci sono articoli correlati per questo articolo
Speciale Non ci sono articoli correlati per questo articolo

Come fare una corretta dichiarazione di successione

In questa guida vedremo come fare una corretta dichiarazione di successione. Per fare ciò bisogna sapere prima di tutto quali sono i documenti da allegare alla dichiarazione di successione e poi successivamente vedere in quale ordine disporre gli allegati.

Istruzioni
Difficoltà
come-fare-una-corretta-dichiarazione-di-successione

Approfondimento:

Non ci sono articoli correlati per questo articolo
  1. Alla dichiarazione devono essere allegati: prima di tutto il certificato di morte della persona a cui era intestato tutto; poi lo stato di famiglia degli eredi, in rapporto di parentela o affinità con il de cuius; poi la copia autentica dell'eventuale testamento; inoltre bisogna allegare anche le visure catastali degli immobili.
  2. A questo punto bisogna allegare i documenti di prova delle passività e in ultimo il prospetto di autoliquidazione delle imposte ipotecarie catastali, nonchè delle tasse fisse e contributi per volture e iscrizioni, e copia del modello F23 di pagamento delle imposte ipo catastali (da eseguire prima della presentazione della dichiarazione di successione).
  3. Il controllo della determinazione della base imponibile e il calcolo dell'imposta di successione sono effettuati direttamente dall'amministrazione finanziaria, che invia agli eredi un avviso di liquidazione, indicante la somma da pagare e il termine per effettuare il pagamento dell'imposta di successione.

Leggi anche:

Non ci sono articoli correlati per questo articolo
di gabryily

Non ci sono articoli correlati per questo articolo
da

Soldi Online

Borsa italiana: giornata interlocutoria in attesa degli stress test Bce

Borsa italiana: giornata interlocutoria in attesa degli stress test Bce

Piazza Affari e le principali borse europee in altalena nell’ultima seduta della settimana. A tenere banco l’attesa legata alla comunicazione dei risultati degli stress test della Bce Continua »

da

Soldi e Lavoro

Decontribuzione per i neoassunti a tempo indeterminato

Decontribuzione per i neoassunti a tempo indeterminato

Allo stato attuale, il taglio dei contributi per i nuovi assunti a tempo indeterminato avrà un tetto: 6.200 euro all'anno. Calcoli sulla decontribuzione per i neoassunti a tempo indeterminato Continua »