NAVIGA IL SITO
Home » guide » Banche e Poste » Come aprire un conto Paypal

Come aprire un conto Paypal

Paypal è il servizio che permette di trasferire denaro online senza lasciare in giro i dati della propria carta di credito e del proprio conto corrente bancario. Vediamo come aprire un conto Paypal da computer e da smartphone.

di Carlo Sala 12 apr 2017 - ore 09:57

Paypal è un servizio di pagamenti via internet che consente di trasferire denaro senza dover dare il proprio numero di carta di credito o le coordinate del proprio conto corrente bancario. Basta l’indirizzo email. E’ utilizzabile 24 ore su 24. Per poter utilizzare le funzionalità del servizio bisogna iscriversi e aprire un conto Paypal.

Per aprire un conto Paypal basta avere una carta di credito, anche prepagata, da associare al conto. E avere 18 anni di età. Può essere aperto da computer e da smartphone. Per accedere al conto ogni volta che lo si desidera occorrerà poi indicare l’indirizzo email con cui ci si è iscritti e la password che si è scelta aprendo il conto.

Il conto Paypal non è un vero e proprio conto corrente bancario, ma è semplicemente un wallet, un portafoglio virtuale che permette transazioni di denaro online. Anche per questo, come vedremo in un’altra guida, Paypal non fornisce un vero e proprio estratto conto, ma una Cronologia dove si possono comunque vedere i movimenti e il saldo.

Per aprire un conto Paypal devi avere a portata di mano un computer o uno smartphone, la connessione internet, una carta di credito e le coordinate del tuo conto corrente.

paypal-conto

Immagine tratta dal sito Paypal

 

COME APRIRE UN CONTO PAYPAL DA COMPUTER

Per aprire un conto Paypal bisogna prima di tutto accedere alla pagina internet del servizio. Poi cliccare sul pulsante Registrati in alto a destra. Alla pagina successiva vi verrà chiesto di scegliere tra conto Personale o un conto Business.

Il conto Personale è destinato agli utenti privati. Chi lo sceglie potrà utilizzare le funzioni di base per acquistare beni e servizi, ed effettuare e richiedere denaro ad altri utenti iscritti a Paypal. Il conto Business è rivolto alle aziende. Consente funzioni più complesse e può essere gestito da più persone, fino a un massimo di 20.

Dopo aver scelto che conto aprire, il percorso di registrazione e apertura del conto diventa diverso. Ma resta comunque molto semplice.

Nel caso abbiate scelto per un conto personale, dovrete compilare due moduli successivi. Nel primo vi verranno chiesti il paese di provenienza, l’indirizzo email cui associare il conto, e di scegliere una password per accedervi. Vista l’importanza di un conto online, è bene fare attenzione a scegliere una password che sia difficile da scoprire. Nel secondo vi verranno chiesti altri dati, come nome e cognome, nazionalità e indirizzo, numero di cellulare e altre cose del genere.

Prima di cliccare su Accetta e continua, dovete confermare di avere letto le condizioni d’uso e l’informativa sulla privacy. Spesso si fa questa mossa senza leggere davvero. In questo, però, fatelo, perché si sono verificati casi di blocco del conto Peypal di persone che non avevano rispettato le condizioni d’uso del conto.

ASSOCIARE UNA CARTA DI CREDITO AL CONTO PAYPAL (E/O) UN CONTO CORRENTE)

Associare una carta di credito o un conto corrente bancario a un conto Paypal non è obbligatorio ma consente quattro cose importanti. La prima è verificare che l’identità che avete fornito al servizio sia vera. La seconda è consentire pagamenti e trasferimenti di denaro anche quando non avete soldi sul conto. Come abbiamo visto sopra, in questi casi il conto Paypal funge da ponte, consentendo di movimentare denaro senza fornire i dati della carta di credito o del conto corrente. La terza cosa è permettere di sbloccare i limiti di prelievo e di versamento che altrimenti il conto avrebbe. La quarta è la possibilità di trasferire denaro dal saldo Paypal alla carta o al conto associati.

Senza associare una carta o un conto corrente al conto Paypal, non si possono prelevare più di 750 euro al mese o più di 1000 euro l’anno. E non si possono ricevere somme superiori a 2500 euro.

Per associare una carta di credito al vostro conto Paypal dovete accedere alla vostra pagina e cliccare su “Portafoglio”. Poi cliccate su “Collega una carta” e riempite il modulo. Vi verranno chiesti il circuito a cui appartiene la carta che volete collegare, il numero della carta, la data di scadenza, il CVV, e cioè il codice di tre cifre che si trova dietro la carta.

Per associare al conto Paypal il conto corrente bancario, dovete ancora accedere alla vostra pagina Paypal, cliccare su Portafoglio e poi su Collega un conto bancario, immettere l’IBAN e cliccare su Continua.

A un conto Paypal si possono collegare fino a 8 carte di credito e fino a 8 conti correnti. Ogni carta e ogni conto corrente può essere però associato a un sono conto Paypal.

paypal-portafoglio

Immagine tratta dal sito Paypal

 

CONVALIDARE INDIRIZZO EMAIL E NUMERO DI CELLULARE

Per completare davvero tutta la pratica, dovete confermare l’indirizzo email e il numero di telefono cellulare che avete fornito in fase di registrazione.

Per quanto riguarda l’indirizzo email, Paypal vi spedirà una lettera elettronica all’indirizzo che le avete fornito in fase di registrazione. Aprite quella email e seguite le istruzioni che vi troverete dentro e il gioco è fatto.

La convalida del numero di telefono cellulare deve avvenire invece sulla pagina principale del vostro account Paypal. Per farlo dovrete collegarvi alla pagina e cliccare sulla voce “Conferma il tuo numero di cellulare.” Poi dovete cliccare su “Invia codice”. Riceverete un codice di verifica tramite SMS che dovrete poi scrivere nello spazio a questo dedicato sulla vostra pagina Paypal.

APRIRE UN CONTO PAYPAL DA SMARTPHONE

Il conto Paypal può essere aperto anche con uno smartphone. Basta scaricare l’app, che esiste per Android, iPhone/iPad e Windows Phone.

Dopo averla scaricata e installata, avviatela e cliccate sul bottone registrati. A quel punto la procedura è del tutto simile a quella che bisogna seguire da computer:

  • scegliete il conto tra personale e business;
  • compilate qualche modulo con le stesse informazioni viste sopra;
  • accettate le condizioni di servizio (leggetele però);
  • create il conto

L’interfaccia dell’app è molto intuitiva. Vi trovate tre sezioni: gestisci saldo, vedi la cronologia, invia e richiedi. E quello che si può fare nelle tre sezioni si spiega da se.

ALTRE COSE IMPORTANTI DA SAPERE

Dopo aver aperto il conto potrete cominciare a utilizzarlo per i vostri acquisti online, ma anche per trasferire denaro ad amici o parenti. Per sapere come inviare e richiedere denaro andate a questa guida.

Ogni tanto vi servirà sapere quanto avete ancora sul conto e controllare quante e quali operazioni avete fatto in uscita, e quanto avete ricevuto in entrata. Per sapere come si fa andate a questa pagina.

E ogni tanto dovrete ricaricarlo, il vostro conto Paypal. Potete imparare a farlo leggendo qua.

Non dovesse piacervi più, o non dovesse servirvi più, per chiudere un conto Paypal leggete questa guida.

Una cosa a cui si pone di solito poca attenzione, salvo poi doverne dare troppa se dovesse accadere, è che Paypal può bloccare alcune operazioni o addirittura bloccare l’utilizzo di un conto se l’utente non si attiene strettamente alle regole e alle condizioni di utilizzo. Per capire perché un conto Paypal può essere bloccato, leggete qua.

Come abbiamo visto sopra, l’apertura del conto e alcune operazioni di base sono gratuite, ma non tutto quello che si può fare con Paypal lo è. Per restare aggiornati sui costi andate a questa pagina.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
TUTTI GLI ARTICOLI SU: conto paypal , carta di credito paypal
da

Soldi Online

Il FTSEMib chiude sui minimi nel giorno della BCE

Il FTSEMib chiude sui minimi nel giorno della BCE

La Banca Centrale Europea ha confermato la propria politica monetaria. Riflettori accesi su STM, CNH Industrial e Tenaris, dopo la diffusione dei risultati trimestrali Continua

da

Soldi e Lavoro

Il congedo matrimoniale dal lavoro

Il congedo matrimoniale dal lavoro

Grazie al congedo matrimoniale il lavoratore, dopo aver contratto un matrimonio di validità civile, può assentarsi dal lavoro senza utilizzare le sue ferie Continua »