NAVIGA IL SITO
Home » guide » Banche e Poste » Come bloccare Postepay

Come bloccare Postepay

Persa o rubata che sia, se non la trovate più la cosa migliore da fare è bloccarla, il prima possibile. Ecco come bloccare Postepay.

di Marco Delugan 14 set 2017 - ore 15:43

Perdere la carta, può succedere. Così come può succedere che i vostri codici di utilizzo della stessa vengano copiati e usati per spendere i vostri soldi a vantaggio di altri. Sia come sia, a volte può essere utile sapere come bloccare Postepay.

La Postepay è la carta prepagata e ricaricabile di Poste Italiane. Come per tutte le prepagate è possibile spendere solo quello che è caricato sulla carta stessa. E spesso, come nel caso di Postepay, non sono nemmeno collegate a conti correnti, postali o bancari che siano.

Tutto questo limita le possibilità di furto – da una prepagata non si può accedere ai soldi del conto corrente, ad esempio - ma non le elimina del tutto. Quello che c’è sulla carta può essere rubato, appunto.

 

BLOCCARE POSTEPAY 1: CHIAMATE IL CALL CENTER DI POSTE ITALIANE

La prima cosa da fare, in casi urgenti, e in particolare quando temete che vi stiano rubando soldi, è chiamare il Contact Center di Poste Italiane. Per le chiamate dall’Italia il numero è 800.90.21.22. Per le chiamate dall'estero il numero è 39.02.34980.131.

Entrambi i numeri sono attivi 24 ore su 24.

In situazioni di minore urgenza potete comunicare a Poste Italiane la vostra intenzione di bloccare la carta attraverso questo modulo online.

 

BLOCCARE POSTEPAY 2: CONTROLLATE SALDO E MOVIMENTI

Dopo aver bloccato la carta Postepay, controllate il saldo e i movimenti, così da capire se vi stanno sottraendo denaro. Per farlo dovete andare al sito di Poste Italiane e cliccare su Area Personale.

Nel menù a tendina inserite Nome utente e Password.

postepay-login

Una volta effettuato l'accesso, cliccate su Myposte e poi su Accedi in corrispondenza della voce Postepay. Vi troverete in Postepay Home da cui, facendo clic sulla voce Saldo e Lista Movimenti dal menù a tendina La tua Postepay potrete controllare che tutto sia regolare. E’ possibile che dobbiate passare attraverso qualche pagina di comunicazioni di servizio. Nel caso, cliccate su Ho letto e poi su esegui.

carta-postepay-saldo-e-movimenti-2

Se notate cose strane, scaricate i dati sui movimenti della vostra carta cliccando su Esporta in PDF o su Esporta in Excel presente nel menu a tendina che trovate in fondo a sinistra di questa pagina. Poi cliccate su Download.

 

BLOCCARE POSTEPAY 3: ANDATE DA CARABINIERI O POLIZIA

Il file con saldo e movimenti verrà scaricato sul computer da cui state operando. Meglio che sia il vostro, quindi. Una volta scaricato il file, stampatelo e portatelo alle autorità competenti (Carabinieri o Polizia di Stato) per denunciare il furto della carta.

Una volta arrivati, dite per cosa siete lì. Vi verrà dato da compilare un modulo. Tra gli altri dati richiesti dovrete inserire il numero della carta e il codice di blocco della stessa. Se avete notato movimenti di denaro sospetti, dite anche questo. Anche per i movimenti sospetti vi verrà dato da compilare un modulo di denuncia

Con le copie delle denunce che avete sporto, andate nell’ufficio postale che vi è più comodo. Anche lì dovrete compilare dei moduli, e in particolare quello per il disconoscimento delle operazioni che ritenete di non aver fatto voi. A questo punto Poste Italiane farà un’indagine, e se questa avrà esito positivo potrete avere indietro il denaro.

Se invece non avete notato movimenti sospetti, e volete solo denunciare lo smarrimento della carta, dovete lo stesso andare da Carabinieri o Polizia di Stato e seguire le pratiche consuete. E poi recarvi in un ufficio postale per confermare la richiesta di blocco.

Dovete andarci personalmente e portare la fotocopia del modulo di denuncia, il codice di blocco della carta e un documento di identità valido.

Vi verrà subito data una nuova carta Postepay. Il saldo eventualmente presente sulla vecchia carta verrà riaccreditato sulla nuova al costo di 5 euro.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
TUTTI GLI ARTICOLI SU: carta postepay
da

Soldi Online

I market mover della settimana

I market mover della settimana

Il 26 ottobre la BCE comunicherà le proprie decisioni di politica monetaria, seguite dalla conferenza di Mario Draghi. Entra nel vivo la stagione delle trimestrali a Piazza Affari Continua

da

Soldi e Lavoro

Reddito di cittadinanza: cos’è e come funziona

Reddito di cittadinanza: cos’è e come funziona

Un reddito uguale per tutti, ricchi e poveri, non soggetto a condizioni o prove. E nemmeno a promesse di impegno lavorativo. E' questo, il reddito di cittadinanza Continua »