NAVIGA IL SITO
Home » guide » Banche e Poste » Come si trova il BIC di una banca

Come si trova il BIC di una banca

Dove si trova il codice BIC di una banca per una transazione estera? Sarebbe meglio farselo mandare o chiedere direttamente all'istituto. Ma ci sono anche delle utili risorse online

di Mauro Introzzi 9 mar 2017 - ore 11:11

Tra i codici che può essere necessario avere a portata di mano per perfezionare dei pagamenti c’è anche il BIC. Il codice BIC (conosciuto anche come codice SWIFT) serve nei pagamenti internazionali perché identifica la banca del beneficiario di un accredito, tipicamente un bonifico. Vediamo dopo può essere reperito.

 

COS’È IL BIC

codice-bic-bancaBIC è acronimo di Bank Identifier Code. Assegnato dalla Society for Worldwide Interbank Financial Telecommunication (per questo è conosciuto anche come codice SWIFT) identifica un istituto bancario e serve per instradare correttamente i pagamenti internazionali. Il BIC è disponibile per la quasi totalità degli istituti bancari normali ed è costruito mediante l’utilizzo dello standard ISO 9362. È formato da 8 o da 11 caratteri alfanumerici.

 

QUANDO È RICHIESTO IL BIC

Il codice BIC è richiesto quando un debitore deve pagare un creditore estero. Oltre al codice IBAN è necessario indicare anche il codice BIC, che esprime ulteriori dati rispetto all’IBAN rispetto al riconoscimento della banca presso cui si è aperto il conto (o anche solo per una carta prepagata).

 

DOVE TROVARE IL BIC

Prima di capire come poter trovare il codice BIC di cui necessitiamo va fatta una premessa doverosa e importantissima: sbagliare i codici di una transazione – specie se internazionale – può essere decisamente pericoloso. Quindi sarebbe sempre meglio farsi fornire i codici corretti dalla controparte e/o dall’istituto bancario verso il quale si completa la transazione. I metodi riportati di seguito possono essere usati come ulteriore controllo. Ma sarebbe meglio non limitarsi a una semplice ricerca in rete quando c’è di mezzo del denaro.

 

Ma torniamo a come individuare un BIC. Innanzitutto il BIC lo si può trovare nel home banking del proprio conto corrente. Ma se serve il BIC del conto verso cui dobbiamo fare un bonifico e il creditore non ce lo fornisce bisogna ingegnarsi in altro modo. O navigando nel sito dell’istituto o cercandolo su Google.

 

Se anche con queste ricerche non si arriva a nulla è possibile ricorrere a qualche risorsa in rete. Sul sito ufficiale di Swift, per esempio. Alla pagina https://www2.swift.com/bsl/ c’è un motore di ricerca intuitivo ed immediato. Se si ricerca un BIC va lasciato vuoto questo campo e riempito quello dell’institution name con il nome della banca che si ricerca, quello della city mettendo la città e quello della country mettendo la nazione. Nel campo challenge response va inserito il codice di controllo che il sistema propone immediatamente sopra per appurare che la ricerca non è compiuta da un bot. Cliccando su search si ottengono i risultati.

 

La schermata di ricerca di swift.com:

trovare-bic-swift-com

 

Un sito alternativo, ma non ufficiale, è https://www.swiftbic.com/. Anche in questo caso vanno passate delle condizioni a un motore di ricerca che restituisce in una tabella i risultati desiderati. La ricerca si può fare anche per nazione.

 

La schermata di ricerca di swiftbic.com:

trovare-bic-swiftbic-com

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

Soldi Online

Il FTSEMib chiude in rosso (e sui minimi di giornata)

Il FTSEMib chiude in rosso (e sui minimi di giornata)

Attesa per le indicazioni della FED in materia di politica monetaria. Anche oggi in flessione i bancari: spicca il calo subito da Unicredit. Rialzo a due cifre per MolMed Continua

da

Soldi e Lavoro

DIS COLL: l'indennità di disoccupazione per i co.co.co.

DIS COLL: l'indennità di disoccupazione per i co.co.co.

La DIS COLL è l'indenità di disoccupazione per i lavoratori parasubordinati. E' stata introdotta nel 2015 e più volte prorogata fino a diventare strutturale nel 2017 Continua »