NAVIGA IL SITO
Home » esperto risponde » Pensioni e Tfr » Totalizzazione contributi, la strada giusta per liberi professionisti e lavoratori autonomi

Totalizzazione contributi, la strada giusta per liberi professionisti e lavoratori autonomi

Sono un ex dipendente privato con 19 anni di contributi Inps versati…

di Federico Nicastro 2 mag 2013 - ore 15:09
SINTESI - Per chi ha versato contributi in diverse gestioni previdenziali e li vuole rimettere assieme ci sono due strade, la ricongiunzione e la totalizzazione. Per liberi professionisti e lavoratori autonomi la strada giusta da seguire è la totalizzazione dei contributi, che è gratuita. La facoltà di totalizzare i vari spezzoni assicurativi è valida ai fini del conseguimento della pensione di vecchiaia, della pensione anticipata, della pensione di inabilità e della pensione ai superstiti.

DOMANDA - Sono un ex dipendente privato con 19 anni di contributi Inps versati. A seguito di licenziamento vorrei aprire la Partita Iva e cominciare a lavorare come agente di commercio aderendo al regime dei minimi. Non ho ancora minimo 20 anni di contributi Inps per la pensione, i nuovi contributi che dovrò versare come rappresentante si cumuleranno ai 19 anni di contributi versati da dipendente? Può consigliarmi cosa fare se, fare versamenti volontari all'Inps per raggiungere 20 anni? Grazie.

RISPOSTA - La strada giusta da seguire è la totalizzazione dei contributi, che può essere utilizzata da tutti i lavoratori dipendenti, autonomi e liberi professionisti. Sono particolarmente interessati a questo istituto i lavoratori parasubordinati iscritti alla "gestione separata", i cui contributi non possono essere ricongiunti ad altra cassa o fondo di previdenza, i lavoratori autonomi (artigiani, commercianti e coltivatori diretti), che possono ottenere la pensione sommando i contributi versati nelle gestioni speciali dei lavoratori autonomi con quelli versati all’Inps, i lavoratori che hanno svolto attività all’estero (in paesi dell’Unione Europea o convenzionati) e che possono sommare, gratuitamente, i contributi versati all’estero con quelli accreditati all’Inps, i lavoratori assunti dopo il 31 dicembre 1995 (sistema di calcolo contributivo) che possono sommare i versamenti effettuati all’Inps, in due o più gestioni. Può essere liquidata anche una pensione in regime di totalizzazione con sola contribuzione Inps (ad es. con contribuzione da lavoro dipendente e/o da lavoro autonomo con versamento nella gestione separata).

Naturalmente verifichi queste informazioni presso la sede Inps competente nel territorio in cui risiede.
Spero di esserle stato di aiuto.

Distinti saluti
Federico Nicastro
Vai alla pagina degli Esperti

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
TUTTI GLI ARTICOLI SU: totalizzazione contributi
da

Soldi Online

OPA a 38 euro su YOOX Net-A-Porter

OPA a 38 euro su YOOX Net-A-Porter

L'offerta sarà lanciata da Compagnie Financière Richemont riguarderà 68.463.120 azioni, corrispondenti al 75,03% del capitale ordinario. Obiettivo delisting Continua

da

Soldi e Lavoro

Salario minimo legale: la proposta di Matteo Renzi

Salario minimo legale: la proposta di Matteo Renzi

Circa 10 euro come paga oraria minima per tutti i lavoratori dipendenti non coperti dai CCNL. Il salario minimo legale è uno dei punti più importanti del progremma del PD Continua »