NAVIGA IL SITO
Home » esperto risponde » Mutui e Prestiti » È possibile richiedere due mutui contemporaneamente?

È possibile richiedere due mutui contemporaneamente?

Se non si è mai saltata una rata de finanziamento già in corso e se le proprie entrate lo permettono è possibile richiedere due mutui contemporaneamente.

di Andrea Manfredi 5 ott 2015 - ore 12:11

Buongiorno,
mi chiamo Enzo e vivo e lavoro in Inghilterra da circa un anno, a Giugno di quest’anno ho presentato una domanda di mutuo presso la banca Santander Uk ed il mutuo è stato accettato. La casa a cui ero interessato nel corso della trattativa è stata tolta dal mercato, ma nel frattempo ho avuto una buona offerta presso un azienda Italiana e quindi entro novembre mi appresterò a rientrare a vivere e lavorare in Italia.

Volevo comunque acquistare una casa qui in Inghilterra per metterla in affitto (in modo che nel lungo termine si ripaghi da sola), ed una volta rientrato in Italia vorrei chiedere un mutuo presso una banca Italiana per acquistare la mia prima casa in Italia.

Secondo la sua esperienza la banca italiana può negarmi il mutuo causa mutuo già in essere con la banca inglese? può essere considerato un investimento in forma di garanzia presso la banca italiana?

La ringrazio ancora
Distinti saluti
Enzo


Buongiorno Enzo,
in linea di massima non dovrebbe avere difficoltà ad ottenere un nuovo mutuo, ma a due condizioni. Innanzitutto la sua storia creditizia deve essere molto buona, ovvero non deve mai aver pagato rate di altri finanziamenti in ritardo. La seconda condizione è che, ovviamente, il suo reddito le permetta di farsi carico di un altro mutuo casa qui in Italia, oltre a quello già in corso in Inghilterra.Se le sue entrate mensili fossero consistenti e la banca italiana ritenesse che, tolta la quota del mutuo inglese e ciò che le serve per vivere, lei avesse di che rimborsare il mutuo, non dovrebbero esserci problemi alla concessione del finanziamento che desidera.

Prima di interpellare la banca le consiglio però una di fare una riflessione sulla rata del mutuo ottimale in base al suo stipendio. È infatti consigliabile evitare di occupare con finanziamenti vari più di un terzo delle proprie entrate mensili nette. Se il secondo mutuo che lei andrebbe a richiedere dovesse andare ad alterare questa proporzione, non solo la banca potrebbe avere dei dubbi sulla concessione del finanziamento, ma lei potrebbe avere qualche difficoltà a rimborsarlo nel lungo periodo.

Detto questo, se lei ritiene di avere le possibilità economiche per farsi carico di un altro mutuo, proceda pure con la sua richiesta. Una volta che la banca avrà verificato tutta la documentazione relativa al suo reddito non dovrebbero esserci problemi per la concessione del finanziamento per l’acquisto della sua nuova casa in Italia.

Un grosso in bocca al lupo per i suoi progetti,
Andrea Manfredi

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
TUTTI GLI ARTICOLI SU: mutui
da

Soldi Online

Il FTSEMib chiude in rosso (e sui minimi di giornata)

Il FTSEMib chiude in rosso (e sui minimi di giornata)

Attesa per le indicazioni della FED in materia di politica monetaria. Anche oggi in flessione i bancari: spicca il calo subito da Unicredit. Rialzo a due cifre per MolMed Continua

da

Soldi e Lavoro

DIS COLL: l'indennità di disoccupazione per i co.co.co.

DIS COLL: l'indennità di disoccupazione per i co.co.co.

La DIS COLL è l'indenità di disoccupazione per i lavoratori parasubordinati. E' stata introdotta nel 2015 e più volte prorogata fino a diventare strutturale nel 2017 Continua »