NAVIGA IL SITO
Home » esperto risponde » Assicurazione auto » E se non riesco più a pagare le rate dell’auto?

E se non riesco più a pagare le rate dell’auto?

Ho acquistato un'auto a rate e causa licenziamento non posso più pagare. La finanziaria si accontenterà dell'auto e basta?

di Lucio Sgarabotto 19 gen 2010 - ore 16:41
Domanda

Salve,
ho acquistato un'auto a rate e causa licenziamento non posso più pagare. Calcolato il valore dell'auto e quello del debito residuo non mi è possibile venderla o cedere ad altri il debito e l'auto. Sono costretta a non pagare. Premesso che vivo in una casa di proprietà dei miei figli vorrei sapere cosa rischio io non pagando e cosa rischiano loro con la casa. La finanziaria si accontenterà dell'auto e basta? Non credo!

Grazie in anticipo per la risposta e per il suo tempo

Risposta

Buongiorno,
per sapere che cosa succederà se non riuscisse più a pagare le rate dell’auto deve leggere il contratto di finanziamento. Comunque, per i suoi figli, se non hanno prestato garanzie al finanziamento, può stare tranquilla, non ci possono essere rivalse se non sui beni del finanziato.

Se non si pagano le rate di un prestito, generalmente, per prima cosa si determinano a carico del consumatore maggiori oneri per l’applicazione da parte del creditore di interessi di mora, la cui misura è indicata nella documentazione precontrattuale e/o nel contratto.

In questi casi, in base alle regole generali in materia di contratti, la banca e gli intermediari finanziari possono chiedere la risoluzione del contratto: l’evento può comportare la richiesta immediata di pagamento del capitale residuo e degli oneri accessori. E’ inoltre probabile la segnalazione alla Centrale Rischi con la possibilità di ripercussioni sulla futura concessione di altri prestiti da altre banche o finanziarie; si consideri infatti che i dati positivi e negativi sull’affidabilità creditizia possono essere condivisi dall’intero sistema bancario e finanziario.

Contatti il prima possibile la società erogatrice del prestito e cerchi di trovare una soluzione soddisfacente. Probabilmente, se non ha altre possibilità di saldare il debito, le chiederanno il sostegno dei figli. Non si faccia intimorire, anche se impossibilitata a saldare il debito, sia conscia dei suoi diritti.

Cordiali saluti.

Lucio Sgarabotto
lucio.sgarabotto@gmail.com

Vai alla pagina degli esperti Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
TUTTI GLI ARTICOLI SU: assicurazioni , assicurazione auto , rc auto
da

Soldi Online

Il FTSEMib fallisce l'assalto ai 24mila punti

Il FTSEMib fallisce l'assalto ai 24mila punti

Chiusura negativa per Fiat Chrysler Automobiles, dopo che in mattinata aveva superato per la prima volta nella storia quota 20 euro. Giornata incerta per i bancari Continua

da

Soldi e Lavoro

Salario minimo legale: la proposta di Matteo Renzi

Salario minimo legale: la proposta di Matteo Renzi

Circa 10 euro come paga oraria minima per tutti i lavoratori dipendenti non coperti dai CCNL. Il salario minimo legale è uno dei punti più importanti del progremma del PD Continua »